Excite

Michael Nyqvist presenta "La ragazza che giocava con il fuoco"

E' stato uno dei fenomeni letterari più diffusi degli ultimi tempi, ed era inevitabile che la trilogia di Stieg Larsson ispirasse anche tre film: dopo soli quattro mesi dall'uscita di "Uomini che odiano le donne", il 25 settembre è in arrivo il secondo episodio, "La ragazza che giocava con il fuoco".

La pellicola, diretta da Daniel Alfredson, è stata presentata a Roma da Michael Nyqvist, attore svedese che impersona il giornalista Mikael Blomqvist. Al suo fianco nel film ritroviamo Noomi Rapace, che ha dato vita sullo schermo all'eroina Lisbeth Salander, hacker asociale contro la quale i servizi segreti ordiscono una terribile congiura.

Parlando del suo personaggio, Nyqvist lo definisce un alter ego di Larsson, morto improvvisamente nel 2004: "Il giornalista che interpreto è un buon ascoltatore, uno che non giudica, un uomo occidentale e moderno, quello che tutti noi svedesi abbiamo sempre cercato di essere" ha dichiarato in conferenza, come riporta Movieplayer.it.

L'attore ha parlato anche delle inevitabili differenze tra i libri e i film, e di come il suo personaggio sia reso al cinema meno donnaiolo di com'è descritto in origine: "Nei romanzi lui si intratteneva con tutte le donne che incontrava, metterlo anche nel film avrebbe significato sviare un pò lo spettatore, confonderlo e in qualche modo sporcare il genere puro del thriller".

"Parlando delle pellicole, - aggiunge - 'Uomini che odiano le donne' ha un look cinematografico più spiccato fatto di flashback, foto, ricordi e ricostruzioni. 'La ragazza che giocava con il fuoco' e 'La regina dei castelli di carta' (terzo episodio, la cui uscita avverrà tra qualche mese) sono invece viaggi all'inseguimento di qualcosa, fondamentalmente alla ricerca della verità.".

Quando in conferenza è stata prospettata la possibilità di un remake americano, Nyqvist ha risposto con disappunto: "Non ho mai compreso a fondo questa smania di 'rifare' degli americani. Nasconde forse una paura della nostra cultura europea, un complesso di inferiorità? Ve l'immaginate la saga Millennium ambientata che ne so, in Alabama? Oppure Tarantino che ne fa un remake con protagonista Brad Pitt? Se proprio sono intenzionati a farlo - conclude - il mio consiglio è quello di usare attori poco noti".

Foto da www.filmweb.no

Guarda il trailer di "La ragazza che giocava con il fuoco"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017