Excite

Mezzogiorno: "Nessuna giustizia sui fondi"

Attori italiani più Festival di Cannes uguale dichiarazioni polemiche. L'addizione è sempre la stessa, ma dopo Elio Germano ai microfoni c'è Giovanna Mezzogiorno, reduce dall'esperienza da giurata alla manifestazione cinematografica. La protagonista de 'L'Ultimo bacio' ha commentato la scelta dei film vincitori.

Guarda alcune immagini di Giovanna Mezzogiorno

'A Cannes hanno vinto due film piccoli come quello thailandese 'Uncle Boonmee Who Can Recall His Past Lives' e quello del Chad 'A Screaming Man': in Francia piccolo non vuol dire nulla, solo qui vuol dire qualcosa. Ci sono registi che non smetteranno mai di girare e saranno distribuiti sempre in 400 copie: ma non è così per tutti' ha dichiarato l'attrice.

'In Italia c'è un gruppo di registi che girerà sempre un filmetto l'anno' ha aggiunto. 'Il problema è che da noi non c'è un equilibrio tra chi riceve molto, chi riceve poco e chi non riceve proprio niente'. Nessun nome, ma si ritorna al discorso dei tagli al Fus e della distribuzione non equa dei fondi, che di solito vanno nelle tasche di chi soldi già ne ha.

Le parole della Mezzogiorno sono state prounciate dall'attrice in occasione della presentazione del film 'Sono viva', opera prima dei suoi cugini, i fratelli Dino e Filippo Gentili. La pellicola sarà dal 28 maggio al cinema. Non è la prima volta che Giovanna fa da 'madrina' agli esordi cinematografici: infatti ha fatto parte del cast del primo film da regista di Rocco Papaleo, 'Basilicata coast to coast', che il mese scorso ha riscosso un discreto successo al botteghino.

Foto da static.blogo.it

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017