Excite

Matt Damon spia sovrappeso in "The Informant!"

Da sex symbol a spia in impermeabile e in sovrappeso: questa la trasformazione di Matt Damon per la spy story comica "The Informant!", diretta da Steven Soderbergh e presentata oggi fuori concorso al Festival di Venezia.

Guarda alcune immagini di Matt Damon

La commedia nera che denuncia il potere delle multinazionali è ispirata al libro di Kurt Eichenwald: Damon interpreta Mark Withacre, vicepresidente dell'azienda agricola Archer Daniels Midland (ADM) che da un giorno all'altro diventa un informatore per l'FBI, con tanto di telecamera e microfoni nascosti, per testimoniare una frode sul controllo dei prezzi. A sua volta però Mark si trasformerà da informatore a indagato, a causa di alcuni milioni di dollari intascati a nero nel corso degli anni.

Dopo la proiezione riservata alla stampa (che ha accolto la pellicola con entusiasmo), l'attore e il regista stamane sono stati intervistati in conferenza. "Più conoscevo la storia, più mi piaceva - ha rivelato Soderbergh, come riporta Repubblica - ma sapevo che c'erano tante pellicole serie su argomenti simili, girate da grandi autori. E così ho capito che per fare qualcosa di diverso dovevo usare il registro dell'ironia".

Per calarsi nei panni di Whithacre, Damon è ingrassato 15 chili, e in più sul set indossava una specie di imbottitura in bocca per far sporgere le guance: "Prendere tutto quel peso è stato facilissimo e bellissimo: ho mangiato di tutto, di solito invece devo fare palestra!".

L'attore aspetta il suo amico George Clooney, che ha prodotto "The Informant!" e che sbarcherà al Lido domani per presentare "The men who stare at goats". "Potrebbe venire qui al Lido col boyfriend" ha concluso Matt, fomentando le voci sulla presunta omosessualità di Clooney sollevate giorni fa da Brad Pitt. E la Canalis?

Guarda il trailer di "The Informant!"
Powered by Filmtrailer.com

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017