Excite

Mastandrea attacca Scamarcio

"Il successo di Riccardo Scamarcio è la prova che il sistema cinematografico in Italia è malato". Così dichiara Valerio Mastrandrea al termine della conferenza di presentazione del nuovo film "Notturno bus". L'attore romano aggiunge: "Il sistema ha bisogno di creare personaggi, di inventare miti. E' accaduto anche con me che faccio questo mestiere da 13 anni. E' accaduto con Raoul Bova, con Stefano Dionisi e con altri. Scamarcio è l'ultimo prodotto di un sistema che sopperisce alla mancanza di film di qualità, di autori di valore inventando e proponendo nuovi personaggi. Il suo valore si vedrà col tempo.".

Parole pesanti sia nei confronto del nuovo attore idolo delle donne Scamarcio che del cinema italiano, proprio mentre è in uscita il suo nuovo film "Notturno bus", in cui Mastrandrea recita accanto a Giovanna Mezzogiorno e che sarà in ben 150 sale italiane a partire dal prossimo venerdì. Opera prima del regista Davide Marengo, il film è incentrato sull'incrocio delle vite di due personaggi. Leila, ladra alle prese con truffe e furtarelli, e Franz, giovane autista d'autobus. Durante un furto Leila viene in possesso di un microchip ricercato da mezza Europa e comincerà la sua fuga e la sua "corsa" con Franz.

Ecco il trailer del film "Notturno Bus"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017