Excite

Man on Wire, il documentario del funambolo delle Torri Gemelle

Arriverà al Festival di Roma il 24 ottobre e di certo susciterà forti emozioni. Nella sezione "L'altro cinema", diretta da Mario Sesti, sarà presentato il documentario "Man on wire", di James Marsh, che racconta la singolare impresa del funambolo Philippe Petit che alle 7.15 del 7 agosto 1974 sistemò una corda tra i tetti delle due Torri Gemelle e vi passeggiò su e giù per otto volte sospeso nel vuoto a circa 480 metri d'altezza.

Ora che i grattacieli del World Trade Center sono solo un drammatico ricordo, quella che all'epoca sembrò una follia, ha assunto una valenza diversa.

Il documentario di Marsh racconta da un lato la vita dell'allora giovane Petit, un ragazzo inquieto, desideroso di sfidare i limiti, dall'altro la lunga e attenta preparazione dell'impresa.

Il documentario termina poi con l'arresto di Petit e il suo rilascio in cambio della promessa di uno spettacolo per bambini a Central Park. Non solo. Al funambolo viene regalato anche un pass per accedere gratuitamente al World Trade Center per sempre. Ed è proprio il racconto di questo episodio che fa di colpo piombare lo spettatore alla cupa realtà, ora che le due Torri Gemelle non ci sono più.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017