Excite

Mai Stati Uniti: il film di Vanzina sbanca il botteghino

Con 2,06 milioni di euro incassati nel weekend, “Mai Stati Uniti“ è il film re del botteghino di questa settimana. La pellicola di Carlo Vanzina conquista l'Italia e supera anche il premio Oscar Giuseppe Tornatore che si piazza ad un meritato secondo posto con 1,9 milioni di euro incassati.

Il film di Vanzina (Carlo alla regia e alla sceneggiatura con Enrico ed Edoardo Falcone) racconta la storia di 5 persone sconosciute tra loro, incontratesi per una convocazione in America nello studio di un notato. Il motivo dell'incontro è la lettura del testamento di un certo Vanni Galvani che ha lasciato tutto in eredità ai cinque protagonisti (Angela, Dario, Carmen, Michele e Nino) tutti ignari dell'identità del Vanni. Si scoprono essere tutti figli dell'uomo-testamento.

Il signore, infatti, nella sua vita libertina pare abbia avuto i cinque pargoli mai riconosciuti e, come gesto di discolpa per non aver mai dato loro tutte le attenzioni necessarie, decide di lasciare tutto in eredità a loro.

Angela, Dario, Carmen, Michele e Nino volano sino in America e saranno messi faccia a faccia con la realtà, una realtà di cui non conoscevano l'esistenza e dovranno fare i conti con il sangue del proprio sangue.

Il cast è composto da attori richiesti e seguiti sulla piazza cinematografica italiana: Vincenzo Salemme, garanzia di risate e spasso, interpreta il fratello Dario; Ricky Memphis, ormai sganciatosi dalle fiction poliziesche e lanciatosi sul grande schermo con commedie all'Italia, interpreta nel film il fratello Nico; le due donne attrici scelte per il film sono Anna Foglietta, attualmente al cinema anche con “Colpi di Fulmine” accanto a Christian De Sica; e ormai la consolidata attrice di commedie italiane, Ambra Angiolini che pian pian sta facendo il suo gran percorso cinematografico in Italia. A chiudere il cerchio dei 5 fratelli protagonisti scelti è Giovanni Vernia, attore di Zelig, che interpreta Michele.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017