Excite

L'uomo d'acciaio, il ritorno di Superman

  • Outnow.Ch

L’era cinematografica dei supereroi non è ancora destinata a finire e questo Hollywood lo sa bene. Così succede che tra i film più attesi del 2013 ci sia non solo “Iron Man 3”, ma anche il nuovo Superman di Zack Snyder. Il papà dei supereroi torna con un reboot della saga targata Warner e in uscita nelle sale italiane il prossimo 19 giugno, qualche giorno dopo lo sbarco sui grandi schermi Usa. “L’uomo d’acciaio” riavvia il franchise raccontando nuovamente la storia di Clark Kent, catapultato sulla Terra da un pianeta ormai distrutto, Krypton. Adottato da genitori terrestri, Martha e Jonathan Kent, a venti anni scopre di essere dotato di superpoteri che utilizzerà come Superman per salvare l’umanità. Sulla Terra si ritrova a combattere contro altri Kryptoniani sopravvissuti, come il Generale Zod e Faora.

Guarda il primo trailer del film

Costato 225 milioni di dollari, il film è prodotto da Christopher Nolan che ha anche collaborato alla sceneggiatura con David S. Goyer (già collaboratore di Nolan ne “Il cavaliere oscuro”); un’opera che si preannuncia, almeno a guardare il primo trailer, molto più dark e intimista dei film precedenti. Del resto, da un produttore come il regista di “Il cavaliere oscuro”, non ci si poteva aspettare altro, anche se ci tiene a precisare durante le interviste all’Ansa: "Non voglio che la gente pensi che stiamo facendo per Superman quello che abbiamo fatto per Batman. L'uomo d'acciaio è un film tutto di Zack e penso il pubblico amerà quello che ha realizzato. Superman è il più grande personaggio da fumetti di tutti e ha bisogno della più grande versione cinematografica, che è quanto Zack sta facendo".

Nel cast Amy Adams nei panni di Lois Lane, Russell Crowe in quelli di Jor El, il padre biologico di Superman, Michael Shannon nel ruolo del cattivissimo Generale Zod, Kevin Costner e Diane Lane come Jonathan e Martha Kent. Il nuovo volto di Superman è invece quello di Henry Cavill, scelto tra oltre 500 candidati: “Abbiamo provinato Henry facendogli indossare il costume di Christopher Reeve e quella è una cosa notevole, è difficile da indossare in modo credibile - ha raccontato Snyder al ‘New York Post’ – Ma quando Henry è venuto fuori dalla roulotte tutti hanno pensato, 'Ok quello è Superman'. È fantastico e ha fatto un gran lavoro”. E chissà che non riesca laddove altri hanno fallito: far appassionare ad un Superman che non sia quello di Christopher Reeve.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019