Excite

L'universo femminile ne "La vita segreta delle api"

La solidarietà tra donne è al centro del film "La vita segreta delle api", al cinema dal 17 aprile, che ricorda il successo degli anni '90 "Pomodori verdi fritti-Alla fermata del treno".

Si tratta di una pellicola corale tutta al femminile, a partire dalla regista Gina Prince-Bythewood: la storia, ambientata nella Carolina del 1964, è quella di Lily Owens, un'adolescente solitaria che vive nel rimorso di aver provocato la morte della madre a soli quattro anni. Dopo l'ennesimo scontro con il padre, uomo burbero e poco presente, Lily scappa di casa con la domestica di colore Rosaleen: le due vengono accolte da tre sorelle che si dedicano all'apicoltura.

La pellicola, tratta dall'omonimo bestseller di Sue Monk Kidd, è stata prodotta dai coniugi Will Smith e Jada Pinkett Smith. Nel cast la giovane diva Dakota Fanning nel ruolo di Lily, Jennifer Hudson in quello di Rosaleen e Queen Latifah nei panni della maggiore delle sorelle. Al film ha preso parte anche la cantante Alicia Keys, che interpreta l'indipendente musicista June.

A rappresentare l'universo maschile, in questo film decisamente marginale, c'è il britannico Paul Bettany nel ruolo del padre-padrone di Lily: "Il mio personaggio - ha raccontato l'attore al mensile Ciak - non trova il linguaggio per affrontare la violenta rabbia con la quale convive. E' razzista ma non si considera tale, segue solo la logica del profitto".

La Fanning in questo film collabora con Queen Latifah, quarto premio Oscar dopo Julia Roberts, Robert De Niro e Sean Penn. "Manca Jodie Foster, il mio mito" ha dichiarato l'attrice, che è stata più volte paragonata alla protagonista de "Il silenzio degli innocenti", che proprio come lei ha cominciato a recitare in tenera età.


Powered by Filmtrailer.com

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017