Excite

Lo Scafandro e la farfalla: Jean Bauby rivive nel film di Julian Schnabel

Sarà in sala da domani l'attesissimo film di Julian Schnabel, Lo scafandro e la farfalla, premiato al Festival di Cannes per la Miglior Regia e ai Golden Globe nella stessa categoria e come Miglior Film Straniero. Ma a queste tre stauette protrebbe aggiungersi anche quella ambitissima degli Oscar, celebrazione a cui il film partecipa nella categoria Miglior Film Straniero.

(Guarda le foto de Lo scafandro e la farfalla)

Lo scafandro e la farfalla racconta la storia vera di Jean-Dominique Bauby, redattore della rivista francese Elle, colpito da ictus all'età di 43 anni. Dopo essere rimasto in coma per molti mesi Jean si ritrovò a vivere quasi completamente paralizzato (poteva muovere solo la palpebra sinistra) ma completamente cosciente e consapevole di ciò che gli era accaduto.

Lo scafandro del corpo, non impedì alla farfalla dell'anima di uscire e comunicare: Jean infatti inventò un codice per comunicare col mondo esterno e riuscì a dettare lettera per lettera un intero libro, Lo scafandro e la farfalla, ad una redattrice del suo editore.

Jean-Dominique Bauby morì qualche giorno dopo la pubblicazione del suo romanzo. Ora la sua storia rivive sul grande schermo con un film dalla straordinaria forza emotiva, senza alcun pietismo ma con la capacità di guardare alla vita con uno sguardo diverso.

Da sottolineare anche la grande capacità interpretativa di Mathieu Amalric che presto vedremo sugli schermi nel prossimo episodio di James Bond, Quantum of solace.

Giudizio di Excite: da non perdere

Guarda il trailer

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017