Excite

"La vita facile", un triangolo amoroso in Africa

Avevano recitato assieme circa un anno fa in 'Baciami ancora' di Gabriele Muccino: Stefano Accorsi, Pierfrancesco Favino e Vittoria Puccini tornano al cinema da domani con la commedia 'La vita facile', diretta da Lucio Pellegrini.

L'Africa fa da sfondo ad un triangolo amoroso: Favino è Mario, chirurgo di una prestigiosa clinica romana, che decide di raggiungere l'amico Luca/Accorsi, da anni in Kenya per aiutare come medico le popolazioni del posto. A raggiungerli sarà la moglie di Favino interpretata dalla Puccini, Ginevra, che anni prima aveva tradito il marito con Luca. E a quanto pare la passione non è ancora svanita.

Dopo l'uscita recente nelle sale di 'Figli delle stelle', Pellegrini torna al cinema con una commedia divertente ma un pò amara, in cui l'apparenza inganna: 'Nessuno è quello che sembra - afferma Accorsi – la loro vera natura la scopriremo solo alla fine del film'.

'La cosa che da subito mi ha affascinato - ha aggiunto l'attore in conferenza - è l’estremo e feroce attaccamento alla vita che qualunque essere emana e l’energia che ti trasmette e ti pervade. Vita e morte si intrecciano di continuo. Tutto può cambiare da un momento all’altro. Anche per questo l’Africa è un Paese che ti mette a nudo'.

Qualcuno ha paragonato l'accoppiata maschile de 'La vita facile' a Sordi e Gassman nelle commedie italiane anni '60. Favino precisa subito: 'Se esiste un omaggio è involontario, ho deciso di fare questo mestiere dopo aver visto i loro film, dunque quei nomi gravitano dentro di me come una luce, ma non li ho mai imitati'.

Quanto alla Puccini, ha definito il suo personaggio molto lontano dal suo vero essere: 'Ginevra asconde una certa ambiguità, fino alla fine non capiamo se ha bisogno di un uomo a cui aggrapparsi perché fragile oppure se manipola gli uomini per scopi personali'.

'La vita facile' del titolo è quella che si renderanno conto di vivere i protagonisti nel loro paese, paragonata a quella in Africa. Accorsi conferma: 'Lì ti rendi conto che anche non avere l’acqua o l’energia elettrica anche solo per dodici ore ti cambia completamente la giornata. Ci sono delle cose che ormai diamo per scontate, ma che quando non ce le hai ti rendi conto di quanto siano fondamentali'.

 (foto©La Presse)

Guarda il trailer de 'La vita facile'

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019