Excite

La vacanza di Mr. Bean

Approda domani nei cinema italiani, il nuovo film che vede protagonista Rowan Atkinson, il pluripremiato attore e sceneggiatore che ha co-creato, insieme a Richard Curtis, il personaggio comico Mr Bean.

Si chiama "Mr.Bean's Holiday", la pellicola che spera di bissare l’enorme successo internazionale del primo film di Atkinson, più di 260 milioni di dollari in tutto il mondo nel 1997. "Abbiamo sempre saputo di dover fare un altro film di Mr. Bean, ma doveva essere molto diverso dal primo - spiega il comico inglese -. Abbiamo fatto il primo film dieci anni fa e se avessimo voluto farne un sequel sarebbe stato logico farlo otto o nove anni fa e non ora, ma c’è voluto del tempo perché riuscissimo a fermarci e a pensarci su seriamente".

Erano due anni che Atkinson non vestiva i panni di Bean: "L'ultima volta che ho interpretato il personaggio è stato in un programma televisivo inglese per bambini. Ma non è stato affatto difficile ritrovarlo, capirlo e sapere come si sarebbe comportato nelle situazioni più diverse. Non devo più lavorare su di lui e sulle sue reazioni. Lo conosco istintivamente, i suoi istinti infantili sono molto forti in me. La difficoltà per me è stare al centro del film, essere virtualmente in ogni scena e assicurarmi che i rapporti tra Bean e le persone che incontra funzionino e funzionino bene".

Il film si snoda tra equivoci, inseguimenti e travestimenti: eccovi la trama.
In Inghilterra è un piovoso pomeriggio e Mr. Bean è felicissimo di essere il vincitore del Primo Premio della lotteria organizzata dalla parrocchia del quartiere: una settimana di vacanza nel Sud della Francia e una videocamera nuova di zecca. Soggiornerà a Cannes, e proprio al culmine del suo festival. Ma nel suo viaggio ha degli incontri fortuiti.
Prima con Emil Duchesvsky, un regista cinematografico russo, poi con l'attricetta Sabine, che ha recitato la parte della cameriera nello spot per lo yogurt.
Lei sta andando a Cannes all’anteprima di Playback Time, film poliziesco inutilmente e improduttivamente introspettivo destinato ai cinefili, nel quale ha interpretato un piccolo ruolo.
Alla fine Mr. Bean si ritrova ad essere un uomo ricercato da tutta la Francia.

“Ci sono due film in uno – conclude Atkinson - c’è il film che stiamo facendo noi e quello che Mr Bean ha fatto sulle sue esperienze on the road. La cosa interessante è la maniera in cui questi due film si fondono, si sovrappongono e si intrecciano dando la sensazione che la natura dei film e il fare film siano al centro della storia. Spero che il film sia più vero e che il pubblico si immedesimi e faccia il tifo per il nostro personaggio più di quanto ha fatto fino ad oggi”.


Il trailer del film


L'arrivo a Roma di Mr. Bean

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017