Excite

"La passione", la satira di Silvio Orlando

Il cinema italiano si fa largo venerdì in sala con uno dei nostri interpreti più intensi: Silvio Orlando è il protagonista de 'La Passione', opera di Carlo Mazzacurati presentato al Festival di Venezia, che vanta un cast d'eccezione.

Orlando nel film è un regista cinquantenne in crisi, che da tempo non riesce a trovare la giusta ispirazione per un film. Come se non bastasse, gli viene offerta la possibilità di dirigere la nuova stella della tv, interpretata da Cristiana Capotondi, ma il cineasta rischia di farsi scappare perfino la ghiotta occasione a causa del blocco che lo attanaglia.

Quando le perdite d'acqua del suo appartamento rovineranno l'antico affresco della chiesa sottostante, il parroco gli sottoporrà una sorta di ricatto: niente denuncia, ma in cambio Orlando dovrà dirigere i parrocchiani nella rappresentazione della Passione di Cristo. Una punizione che però si rivelerà fondamentale per l'ispirazione perduta del regista.

Ad affiancare Orlando, oltre alla Capotondi, anche Giuseppe Battiston, Corrado Guzzanti, Stefania Sandrelli e Kasia Smutniak. La pellicola divertente, ma con un retrogusto amaro, riporta ancora una volta in luce la bravura dell'attore napoletano, che due anni fa vinse la Coppa Volpi a Venezia grazie a 'Il papà di Giovanna'.

Foto da La Presse

Guarda il trailer del film 'La Passione'

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017