Excite

La Nuova Zelanda vuole "Lo Hobbit"

Peter Jackson minaccia di girare l'atteso 'Lo Hobbit' negli studi di Londra e non più in Nuova Zelanda: il sindaco di quest'ultima, John Key, grida al disastro, perchè in tal caso il paese potrebbe perdere un bel pò di introiti.

Fu proprio negli splendidi scenari della Nuova Zelanda che Peter Jackson sei anni or sono girò la trilogia de 'Il Signore degli Anelli': la decisione del regista di trasferirsi nei britannici Leavesden Film Studios è nata dallo sciopero delle comparse dell'Actor's Equity, che pretendevano una paga più alta.

Quando Jackson ha dichiarato di voler trasferire baracca e burattini nella terra originaria di J.R.R.Tolkien, lo sciopero è stato revocato ma non è bastato. Adesso nella cittadina di Wellington, dove era ambientata la Contea degli hobbit, i dipendenti dell'industria cinematografica locale sfilano per chiedere al regista di restare con cartelli che dicono 'Non metteteci in ginocchio, siamo noi la Terra di Mezzo'.

E mentre la moglie Fran Walsh definisce i Leavesden Film Studios - famosi per le ambientazioni di 'Harry Potter' - perfetti per realizzare 'Lo Hobbit', Jackson assicura che farà di tutto per restare in Nuova Zelanda, dove ha iniziato tutto. E intanto i tolkiani attendono di scoprire dove avranno inizio le riprese delle avventure di Bilbo Beggins.

Foto da YouTube

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017