Excite

La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino: nomination ai César 2014 come miglior film straniero

  • Getty Images

“La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino ha ottenuto la nomination come miglior film straniero ai César di quest'anno, gli altri concorrenti in lizza con il film italiano sono “Blue Jasmine” di Woody Allen, “Djanho Unchained” di Quentin Tarantino, “Gravity” di Alfonso Cuaron, “Alabama Monroe” di Felix Van Groeningen, “Blancanieves” di Pablo Berger e “Dead Man Talking” di Partick Ridremont.

Guarda le foto del film La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino

La consegna dei Cèsar avverrà il 28 febbraio a Parigi, solo due giorni prima di quella degli Oscar al Dolby Theatre di Los Angeles. Il premio, istituito nel 1974 da Geroge Cravenne, che fondò l'Accademia della Arti e della Tecnica del Cinema, vuole essere la versione francese degli Oscar americani. Oggi ci sono 22 categorie tra cui quella per il miglior film straniero a cui concorrerà anche “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino.

Sorrentino aveva presentato “La Grande Bellezza” già al Festival di Cannes 2013, è stato designato come film rappresentante del cinema italiano per il miglior film in lingua straniera agli Oscar 2014. Il film ha inoltre già vinto il Golden Globe come miglior film straniero, l'ultimo ad aggiudicarsi questo premio era stato nel 1990 Giuseppe Tornatore con il suo film cult “Nuovo Cinema Paradiso”.

Mentre all'estero Sorrentino ha ricevuto diversi elogi e conferme per la sua pellicola, in terra italica ci sono state aspre critiche alla sua visione, non solo della vita nella città eterna, ma anche dei personaggi, decisamente caricati, che porta sullo schermo, a rappresentare una fetta della società italiana. Questo certo non toglie assolutamente credito ai riconoscimenti che sta continuando ad avere a livello mondiale, l'ultimo dei quali la nomination ai César francesi, dopo i quali Sorrentino e la sua pellicola se la dovranno vedere direttamente con la notte degli Oscar. L'ultimo film italiano a vincere un Oscar è stato nientemeno che “La Vita è Bella” di Roberto Benigni, che collezionò ben tre statuette come miglior film straniero, per la migliore colonna sonora e per il miglior attore protagonista, un bella prova per Sorrentino, poco ma sicuro.

Ascolta i ldiscorso di Paolo Sorrentino ai Golden Globes 2014

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018