Excite

"La doppia ora", Capotondi quarto italiano in gara

Presentato stamane alla stampa l'ultimo dei quattro film italiani in concorso, "La doppia ora" di Giuseppe Capotondi. Il thriller, opera prima di un regista che si è fatto le ossa con importanti videoclip, ha come protagonisti Ksenia Rappoport e Filippo Timi, attori sempre più apprezzati nel panorama italiano.

I due interpretano Guido e Sonia: lui ex poliziotto e guardiano di una villa, lei cameriera in un hotel. I protagonisti si incontrano grazie ad uno speed date, scoppia la passione e finiscono a letto insieme. Il rapporto con i giorni si fa sempre più serio, fin quando Guido viene ferito a morte durante una rapina. Sonia ne soffre, continua a vederlo e a sentirlo: è un fantasma, o manifestazione di follia? Lo spettatore lo scoprirà solo nel finale a sorpresa.

"Il mio può essere definito un film di genere - ha spiegato Capotondi - ma pur attingendo a piene mani dal noir, dal melò, dall'horror, ho cercato in qualche modo di mantenere le distanze. Facendo invece forza su quello che è il vero nucleo narrativo: il doloroso percorso interiore di ciascuno dei due protagonisti".

"Non sapevo neanche cosa fossero gli speed date, non c'ero mai andato" ha raccontato Timi, reduce dal successo di "Vincere". "Non ci trovo nulla di male, penso che l'importante sia conoscersi. D'altronde un mio amico fotografo, la prima volta che è andato in chat ha incontrato la donna, anche lei alla sua prima chat, che poi è diventata sua moglie".

Guarda il trailer de "La doppia ora"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017