Excite

Julianne Moore sarà Hillary Clinton al cinema

Il Sexgate, lo scandalo per eccellenza degli anni '90, diventa un film dal titolo "Special relationship": Julianne Moore interpreterà Hillary Clinton, moglie dell'allora presidente Bill, che aveva una relazione con la stagista Monica Lewinsky.

Il regista Peter Morgan ha scelto la Moore per l'ambitissimo ruolo (al quale aspiravano attrici del calibro di Julia Roberts) per una questione di carattere: "Julianne è quella che rispecchia di più la forza e la fermezza di Hillary, non m’interessa la somiglianza fisica". Dennis Quaid sarà invece Bill Clinton: l'attore ha avuto la meglio su grandi nomi quali Russell Crowe, Philip Seymour Hoffman, Alec Baldwin e Tim Robbins. Nessun'attrice, infine, interpreterà Monica Lewinsky: Morgan ha deciso di servirsi unicamente spezzoni televisivi e vari filmati che riguardano l'ex stagista.

La "relazione speciale" del titolo non è soltanto riferita a quella tra Bill e Monica, ma anche al rapporto politico privilegiato tra il presidente Clinton e l'ex premier inglese Tony Blair, interpretato da Michael Sheen: quest'ultimo riprende il ruolo per la terza volta, dopo aver prestato il volto a Blair nei film "The deal" e "The Queen".

La vera Hillary non ha fatto commenti sul progetto di Morgan, mentre la Lewinski si è resa irreperibile. Quanto al regista, è convinto che "Special Relationship" gioverà all'immagine dell'ex presidente degli Usa.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017