Excite

James Franco: l'attore cita in giudizio l'ex manager per appropriazione indebita di soldi

  • Getty Images

I managere finanziari di James Franco hanno intentato una causa all'ex manager dell'attore, diretta alla Corte Superiore della California proprio ieri. Randy James e Ken Jacobson accusano Miles Levy e Steve Blatt di aver sottratto delle somme di denaro previste per le commissioni dello studio e finite, invece, nell'acconto bancario personale di Levy.

Guarda le foto di James Franco al Festival di Venezia 2013

Per circa vent'anni Miles Levy è stato il braccio destro di James Franco ed ora sono stati i suoi stessi colleghi a citarlo in giudizio per appropriazione indebita. Pare, infatti, che Levy abbia seguito uno schema di passaggio di denaro lasciando le casse dello studio scoperte. Franco avrebbe dovuto rendere una commissione del 15% allo studio, mentre, dagli ultimi aggiornamenti di conti, è risultato che l'attore avesse versato solo il 10%. Il restante 5% sarebbe finito nelle casse di una società appositamente creata da Levy, la Down Goes Frazier, cui l'ex manager poteva accedere direttamente e senza essere scoperto, aiutato dal collega e complice Steve Blatt, con l'unico scopo di rendere più facile la truffa.

Miles Levy è stato per lungo tempo partner di Randy James e Ken Jacobson, co-fondatore e azionista dello studio dal 1999 al 2006 e ed è stato recentemente licenziato. Per il momento Levy e Blatt non hanno voluto rilasciare commenti. Lo scorso anno, James Franco ha interrotto il contratto che lo legava a Levy e solo a dicembre 2013 i due hanno raggiunto un accordo in via confidanziale.

James Franco, ultimamente rivelatosi appieno nelle sue doti di attore versatile, è riuscito a sfruttare tutto il suo talento in diversi film che ne testimoniano l'ascesa di una carriera di successo. Tra i suoi utlimi lavori si contano Third Person, per regia di Paul Haggis, Homefront, di Gary Fleder e Veronica Mars - Il film, diretto da Rob Thomas, senza contare le due pellicole cui prende parte anche in qualità di regista As I Lay Dying e Child of God, entrambe del 2013.

Di recente l'attore è stato coinvolto anche in una polemica sfociata sul web per aver flirtato via Instagram con una minorenne. La notizia ha fatto scalpore, ma come accade spesso in questi casi, dopo il polverone iniziale è finita per cadere nel dimenticatoio virale. L'attore si è pubblicamente scusato affermando di aver rimosso l'account della ragazza. Molti, ovviamente, si chiedono se non si sia trattato di una trovata pubblicitaria in occasione dell'uscita del film Palo Alto, in cui l'attore è un avvevente insegnate che seduce una minorenne.

Guarda il trailer di "Palo Alto"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020