Excite

Isabelle Huppert madre degenere in "L'amore nascosto"

Dopo l'eperienza dello scorso Festival di Cannes, al quale ha preso parte come presidente della giuria, Isabelle Huppert torna sul grande schermo con il dramma "L'amore nascosto", diretto dall'italiano Alessandro Capone.

La Huppert interpreta la cinquantenne Danielle, ricoverata in una clinica psichiatrica in seguito al terzo tentativo di suicidio. Sotto consiglio della sua psicologa, Danielle comincia ed esternare per iscritto i suoi pensieri, confessando sentimenti quali odio e indifferenza nei confronti della figlia Sophia e della vita.

"Il rapporto madre-figlia - spiega la Huppert - è di per sè molto particolare, ma in questo film la conflittualità è portata all'eccesso: per la donna che interpreto sembra impossibile amare la propria figlia, sentimento contrastante che la porta alla follia ma che non trova una semplice risposta, o spiegazione".

La psicologa è l'attrice italiana Greta Scacchi, che durante la sua carriere ha preso parte a diverse pellicole internazionali come "I protagonisti" e "Flightplan - Mistero in volo, mentre la figlia della Huppert è interpretata dalla bionda Mélanie Laurent. Quest'ultima, che ha preso parte di recente al film di Quentin Tarantino "Inglourious Basterds", è stata scoperta nel '98 da Gérard Depardieu e nel 2007 ha vinto un César come miglior promessa.

In tema di premi, Isabelle Huppert ha vinto due giorni fa il Nastro d'argento Europeo in occasione della presentazione alla stampa de "L'amore nascosto". Il riconoscimento le è stato assegnato "per la sua lunga storia d'amore con il cinema, anche italiano". L'attrice ha commentato: "Un Premio dalla stampa è molto importante. Siete voi che ci aiutate a trasmettere le emozioni dei nostri film al pubblico".

Guarda il trailer del film "L'amore nascosto"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017