Excite

Iran, arrestato il regista Jafar Panahi

Il momento critico vissuto in questo momento dall'Iran tocca anche e soprattutto le personalità più in vista che sostengono l'opposizione al regime: una di queste è il regista Jafar Panahi, arrestato a Teheran con la moglie e la figlia. La vicenda è stata denunciata dal figlio di Panahi al sito dell'opposizione Rahesabz.

Guarda alcune immagini del regista Jafar Panahi

Stando al racconto, alcuni agenti in borghese hanno fatto irruzione verso le dieci di sera nell'abitazione del regista, dove in quel momento vi erano anche circa 15 ospiti, anch'essi prelevati e condotti in carcere. Gli agenti hanno perquisito la casa per cinque ore portando via poi alcuni oggetti, tra cui il computer di Jafar.

Non è la prima volta per Panahi e la sua famiglia, noti per essere fermamenti avversi al governo di Mahmud Ahmadinejad. Il cinasta, Leone d'oro nel 2000 al Festival di Venezia grazie al film 'Il Cerchio', era già stato arrestato con la moglie e la figlia lo scorso 30 luglio durante la commemorazione di Neda Aqa-Soltan, la giovane simbolo della rivoluzione dell'Onda Verde uccisa durante una manifestazione nella capitale.

La famiglia era stata rilasciata tre ore dopo, ma ad ottobre è stato impedito a Panahi di lasciare il paese per prendere parte al festival cinematografico di Mumbai, e poi a quello di Berlino il mese scorso. Durante quest'ultimo, nel 2006, il regista aveva vinto l'Orso d'argento per 'Offside', film di denuncia sulle condizioni in cui sono costrette a vivere le donne in Iran.

Foto da rushprint.no

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017