Excite

“Io e Marilyn” non è un cinepanettone, parola di Leonardo Pieraccioni

Leonardo Pieraccioni ha presentato a Roma la sua ultima commedia “Io & Marilyn”, che uscirà venerdì 18 dicembre in 650 sale. Il film scritto e diretto dal regista toscano in collaborazione con Giovanni Veronesi, si presenta come un classico film natalizio ma Pieraccioni avverte: “Non dite che il mio è un cinepanettone”.

Guarda le foto del cast di "Io e Marilyn"

E spiega: "Racconto la storia che volevo, parlo del mondo di oggi, della famiglia allargata, dell’amicizia, delle coppie di fatto, anche omosessuali. E poi faccio un’affermazione importantissima: la donna più importante della mia vita è mia figlia. È fantastico che due film italiani si dividano il pubblico il mio non è un cinepanettone, io faccio i film che so fare, per far divertire. Il fatto che esca a Natale è un’abitudine perché tutti i miei film escono in questo periodo dell’anno in cui la gente va al cinema soprattutto perché vuole divertirsi".

La pellicola racconta la vicenda extrasensoriale di Gualtiero Marchesi (Pieraccioni), manutentore fiorentino di piscine e fontane che ha una figlia adolescente e un’ex-moglie che lavora in un circo e si è innamorata di un domatore di tigri napoletano. In una serata divertente tra amici ci si siede attorno al tavolo per una seduta spiritica, per scherzo, nel tentativo di richiamare in vita qualche spirito, Gualtiero fa il nome della donna più bella del mondo: Marilyn Monroe. Il fantasma della bellissima attrice lo seguirà dandogli consigli d’amore.

Nel cast i suoi amici di sempre Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini, a cui si aggiungono Marta Gastini, Biagio Izzo, Francesco Pannofino, Luca Laurenti, Barbara Tabita e tanti altri. Pieraccioni assicura che il suo è anche un omaggio a Woody Allen e rappresenta la sua visione della morte: “L’aspetto dell’aldilà riguarda la mia visione personale della morte: credo che ci sia un rapporto sereno con chi non c’è più e so che mi ascolta. Io penso che una persona continui a vivere sempre nella testa dei suoi cari. In ‘Io & Marilyn’ abbiamo voluto evitare di creare un personaggio tipo ‘Ghost’ che interagisse con i personaggi della vita reale".

foto: © LaPresse

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017