Excite

Incassi da "B movie" per Tarantino

Solo dodici milioni di dollari di incasso per il primo weekend di programmazione americana del nuovo film di Quentin Tarantino. Grindhouse, costato 67 milioni di dollari e promosso con una campagna pubblicitaria di 30 milioni di dollari, si è così rivelato a sopresa un flop. La causa? Sicuramente la durata eccessiva della pellicola. Sono necessari, infatti, ben tre ore e dodici minuti per vedere entrambe gli episodi del film, "Death Proof" e "Planet Terror". Tutti e due gli episodi rappresentano un omaggio ai film horror a basso budget degli anni '70, sono stati diretti rispettivamente da Tarantino e Robert Rodriguez e vantano la presenza di due bellezze femminili Rosario Dawson e Sydney Tamiia Poitier.

Nonostante i nomi e gli ingredienti, il film stenta a decollare, tanto che per l'uscita Europa il produttore Harvey Weinstein sta pensando di presentare i due episodi come due film separati, ognuno della durata di 90 minuti. Qualche minuto in più sarà guadagnato reinserendo alcune delle scene tagliate in fase di montaggio. L'esperimento sarà interessante, per vedere se gli europei apprezzano l'abbondanza di splatter anni '70 e per capire se la causa del flop ai botteghini americani sia veramente nella lunghezza del film. In ogni caso ai produttori rimane sempre l'uscita in DVD, che difficilmente delude economicamente quando si ha a che fare con questo genere di film.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017