Excite

In sala "X-Men: L'inizio", il ritorno dei mutanti

  • Foto:
  • YouTube

Erano cinque anni che i mutanti per eccellenza non comparivano sul grande schermo: un ritorno in grande stile, il loro, con 'X-Men: L'inizio', che racconta le origini dei rapporti di amicizia e non tra i personaggi creati dalla Marvel.

Coloro conosciuti ai più con gli appellativi di Professor X e Magneto un tempo erano Charles Xavier e Erik Lehnsherr, che all'inizio della pellicola ambientata nel 1944 conducono vite molto diverse e vengono a conoscenza dei loro poteri: il primo, proveniente da un'agiata famiglia, è un telecineta; il secondo, che assiste all'omicidio della madre in un campo di concentramento, ha poteri magnetici.

I due finiranno per incontrarsi anni dopo, e saranno fianco a fianco per impedire lo scoppio della III Guerra Mondiale. La grande amicizia però sarà destinata a spezzarsi: Xavier infatti crede nella possibile convivenza tra mutanti e umani, Lehnsherr - segnato dai traumi dell'infanzia - non vede altra soluzione che il dominio di coloro appartenenti alla sua medesima razza. Sulle loro strade, alcuni dei celebri X-Men quali Mystica, Emma Frost e Bestia.

Nei panni dei due giovani protagonisti, interpretati nella trilogia precedente da Patrick Stewart e Ian McKellen, troviamo James McAvoy e Michael Fassbender: nel cast anche la nuova promessa Jennifer Lawrence, January Jones e Kevin Bacon nei panni di un perfido nazista. Il timone della regia passa tra le mani di Matthew Vaughn, conosciuto per il successo inaspettato di 'Kick-Ass', di cui è al lavoro sul seguito. E chissà che il regista non dia vita ad una nuova trilogia dedicata agli X-Men.

Guarda il trailer di 'X-Men: L'inizio'

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018