Excite

Il tema del doppio in 'Due vite per caso'

Una storia nella quale molti giovani di oggi sapranno riconoscersi quella di 'Due vite per caso', esordio cinematografico di Alessandro Aronadio, che dopo la presentazione del film allo scorso Festival di Berlino, ha presenziato a Roma per l'anteprima stampa assieme al parte del cast. La pellicola sarà nelle sale da domani.

Guarda il trailer del film

Guarda le foto della presentazione di 'Due vite per caso'

La storia è quella di Matteo, che si guadagna da vivere lavorando in un vivaio. Il giovane, insoddisfatto della propria esistenza, in una sera di pioggia tampona involontariamente una volante della polizia. Attraverso un meccanismo alla 'Sliding Doors' il film a questo punto si sdoppia: da una parte Matteo, dopo essere stato picchiato dai carabinieri, cerca di farsi giustizia nel mondo sbagliato, mentre nella vita parallela sceglie di entrare a far parte delle forze dell'ordine.

Tratto dal libro 'Morte di un diciottenne perplesso', il film è stato prodotto anche da Anna Falchi, e tocca il celebre tema del doppio: 'All'interno di ognuno di noi convivono due parti distinte' dichiara il regista, che commenta anche la violenza insita nel film. 'Nonostante la giovinezza sia considerata l'età delle scelte, ai ragazzi si chiede sempre di attendere. E questa attesa prolunga sì la giovinezza, ma anche il senso di precarietà, di frustrazione, di rabbia' sottolinea.

Il protagonista è interpretato da Lorenzo Balducci, assente in conferenza a causa delle beghe giudiziarie del padre, alias Angelo Balducci, ex presidente del consiglio superiore del Lavori Pubblici e responsabile contratti per i lavori del G8 alla Maddalena. Hanno accompagnato il regista Isabella Ragonese, Monica Scattini e Riccardo Cicogna. La Ragonese, la cui stella continua a brillare da 'Tutta la vita davanti', nel film interpreta la barista di cui si invaghisce il protagonista in uno dei due flussi temporali.

'Ho subito amato il personaggio di Sonia perché a differenza di quelli interpretati ultimamente non è la fidanzata di nessuno. Mi piaceva la sua energia, la sua forza trainante' ha spiegato l'attrice. Il film ha ottenuto grandi consensi a Berlino: 'Adesso mi interessa molto - conclude Aronadio - vedere la reazione degli italiani'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017