Excite

Il petroliere: è in arrivo il nuovo capolavoro di P.T. Anderson

Arriverà venerdì nelle sale There will be blood, il nuovo film di P.T. Anderson malamente tradotto in italiano con Il Petroliere. Ma se la traduzione non è certo gran cosa, non si può dire altrettanto del film

La pellicola è candidata, infatti, a ben 8 premi Oscar (la cui cerimonia si terrà il prossimo 24 febbraio) ed è in concorso in questi giorni al festival di Berlino; senza contare che il protagonista del film Daniel Day-Lewis, ha già vinto un Golden Globe e un premio Bafta per la migliore interpretazione maschile.

(Guarda le foto del film)

E dire che questo fortunatissimo film è nato per puro caso: si racconta infatti che il registà acquistò il libro da cui ha tratto la sceneggiatura per ingannare il tempo durante un'influenza. La scelta in libreria del testo Oil di Upton Sinclair fu determinata dalla copertina, che ritraeva un paesaggio californiano.

Anderson, già regista di pezzi di storia del cinema come Magnolia e Boogie Nights porta sullo schermo la storia di un un uomo, Daniel Plainview (Daniel Day-Lewis), che da povero minatore d'argento si trasformerà in "petroliere", guidato solo dalla febbre dell'oro nero, dalla sua spietatezza e determinazione.

(Guarda le foto di Daniel Day-Lewis)

Il film offre una visione della natura umana molto pessimista, lo stesso Daniel non è un eroe, ma una figura che riunisce in sé tutte le peggiori qualità umane con il suo totale disprezzo per la vita altrui: "Io guardo le persone e non ci trovo niente di attraente" è la frase che riassume al meglio la sua visione del mondo.

Per accentuare questa separazione netta tra Daniel ed il resto della comunità P.T. Anderson ha scelto Johnny Greenwood, chitarrista dei Radiohead per la composizione della colonna sonora: le sonorità sono fortemente inquietanti e disturbanti.

Giudizio di Excite: da vedere a tutti i costi

Guarda il trailer


cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017