Excite

Il Festival si apre con l'infedeltà in "Last Night"

 di Marta Marrucco

Una esile, dai lineamenti delicati; l'altra latina, dal fisico prorompente. Keira Knightley ed Eva Mendes hanno inaugurato oggi il Festival Internazionale del Cinema di Roma, presentando il film in concorso 'Last Night'.

Le attrici sono state accompagnate in conferenza dalla regista Massy Tadjedin e dal co-protagonista Guillame Canet: un film paragonato ad 'Eyes Wide Shut' per la tematica, quella dell'infedeltà. La coppia interpretata dalla Knightley e Sam Worthington sarà messa alla prova dall'antica fiamma di lei (Canet) e dalla nuova collega di lui, cioè la Mendes.

Ma cosa è più disdicevole, il tradimento fisico o quello mentale? 'Non lo so, cambio idea continuamente. Ma il discorso è puramente soggettivo' ha risposto Keira. Le fa eco Guillame: 'Forse è peggio provare sentimenti per qualcuno piuttosto che tradire a letto, anche se in entrambi i casi la mia storia finirebbe perchè non so dire bugie'.

La regista, che conobbe Keira dirigendola in 'The Jacket', definisce 'Last Night' 'un film basato sui dettagli, gli attori lavorano con tutto il corpo. Avevamo pensato - aggiunge - di ambientarlo a Los Angeles, ma visto che i protagonisti erano provenienti da diversi paesi, New York ci è sembrata più adatta. La Grande Mela emana una strana energia, è la città del cambiamento'.

Sul film, che sarà presentato stasera al pubblico dopo la tradizionale sfilata sul red carpet, Keira aggiunge: 'E' un film in cui può immedesimarsi chiunque. La sceneggiatura mi ha colpito perchè non ci sono riserve morali. Vuole raccontare le cose per quelle che sono'.

 (foto©La Presse)

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017