Excite

Il cinema italiano piange Dino Risi

Si è spento questa mattina all' eta di 91 anni Dino Risi, uno dei più grandi maestri della commedia all'italiana, insieme a Mario Monicelli, Nanny Loy, Ettore Scola e Luigi Comencini.

Guarda le foto di Dino Risi

L'approdo di Risi al cinema avvenne relativamente tardi, conesguì infatti prima la laurea in medicina e per lui inizialmente si prospettava una carriera da psichiatra

I suoi primi lavori furono come aiuto di Mario Soldati, in Piccolo mondo antico (1940), o di Alberto Lattuada, in Giacomo l'idealista (1943). Nel '48 gira il suo primo cortometraggio Barboni, ambientato tra i poveri della sua città, Milano.

Il primo lungometraggio risale al 1952, ed è Vacanze col gangster, ma il successo arrivò qualche anno dopo, con la commedia di costume Il segno di Venere, e di più ancora con Pane amore e..., con Sophia Loren protagonista.

Già con le prime pellicole di Risi si delinea la sua poetica: i suoi saranno sempre film scarsamente ideologizzati e privi di eccessivo sentimentalismo, ma pur sempre attenti alle dinamiche sociali e ai fenomeni di costume.

Il successo di Pane amore e... viene superato nel '56 da un'altra pellicola campione d'incassi, Poveri ma belli, realizzato con mezzi modesti.

Risi fu regista estremamente prolifico per tutti gli anni '60-'70 e tra i titoli più famosi ricordiamo il drammatico Una vita difficile, con Alberto Sordi; il supercult Il sorpasso, per molti una delle vette assolute della commedia all'italiana, con Vittorio Gassman; e quello che è e resta uno dei suoi titoli più celebri, I Mostri (1963). Negli anni '70 tra i suoi film più noti troviamo In nome del popolo italiano (1971), I nuovi Mostri (1977), Caro papà (1979), e "Profumo di donna", ancora con Gassman col quale vinse il David di Donatello per la Miglior Regia nel '75.

Dagli anni '80 in poi la sua produzione andò diminuendo progressivamente fino al definitivo abbandono. Il suo ultimo lavoro è stato per la tv con la fiction Bellissime, ispirata a Miss Italia e girata a Salsomaggiore.

Oltre al David di Donatello tra gli altri premi tributati al maestro Risi troviamo il Leone alla Carriera consegnatogli nel 2002 al Festival di Venezia, mentre nel 2004 l'ex Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, lo insignì del titolo di Cavaliere di Gran Croce.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017