Excite

"Il cigno nero", il lato oscuro della danza

Dopo la tiepida accoglienza allo scorso Festival di Venezia, 'Black Swan' di Darren Aronofsky ha raccolto grandi consensi dalla critica, specie per l'interpretazione della protagonista Natalie Portman. Ora tocca al pubblico italiano dire la sua: il film sarà da venerdì 11 febbraio in sala.

Nella pellicola, in italiano 'Il cigno nero', il regista esplora il lato oscuro del mondo della danza: Nina è una ballerina talentuosa ma improgionata in un'eterna adolescenza. La madre severa l'ha cresciuta con l'ossessione della perfezione e la ragazza si sottopone ad allenamenti estenuanti: il suo insegnante Leroy le assegna il ruolo da protagonista nel 'Lago dei cigni' ma Nina dovrà confrontarsi con la nuova collega Lily, che sembra avere quella marcia in più che a lei manca.

Dopo l'ambiente del wrestling con il successo 'The Wrestler', nella nuova pellicola Aronofsky ha fuso l'elemento psicologico con quello orrorifico: la trasformazione, metaforica e non, della Portman da cigno bianco a quello nero - come da titolo - è valsa all'attrice una serie di premi tra cui il Golden Globe e il BAFTA Award come miglior protagonista. E c'è chi scommette che anche l'Oscar sarà suo.

L'attrice, che ha sempre praticato lo sport della danza, per il film si è sottoposta ad un duro allenamento. A supportarla nel cast troviamo Vincent Cassel nel ruolo di Leroy, l'etoile al tramonto Winona Ryder e infine Mila Kunis nei panni della sensuale Lily: quest'ultima ha ottenuto il Premio Marcello Mastroianni come miglior rivelazione al Festival di Venezia.

Foto da YouTube

Guarda il trailer de 'Il cigno nero'
Powered by Filmtrailer.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019