Excite

Hugh Jackman: "Dove sono finiti i veri uomini?"

Non ci sono più i maschi di una volta: parola di Hugh Jackman, che si confessa al settimanale A. "Gli uomini hanno perso coscienza del proprio ruolo, - anticipa al Corriere della Sera - si depilano, sono timidi, piangono e sono troppo prigri per corteggiare una donna".

Guarda alcune immagini del bellissimo Hugh Jackman

Lui sa come fare, avvantaggiato dal suo metro e 92 di muscoli, oggi più scolpiti che mai grazie alla preparazione del suo ultimo film "X-Men Le origini – Wolverine", nelle sale da domani. "Oggi scegliere una donna equivale a girare per il supermercato con la lista della spesa. La domanda che gli uomini devono porsi non è "cosa voglio" ma "cosa posso offrire".

Oltre a parlare dei "rammoliti" maschi moderni, che hanno accantonato la virilità per esternare le loro debolezze, Jackman ha regalato uno scorcio della sua vita parlando di lavoro e famiglia, a cominciare dalla moglie Deborra-Lee Furness, della quale è perdutamente innamorato da 13 anni. I due si sono conosciuti sul set della serie tv "Corelli": "Quando ho capito di aver perso la testa per lei, ho avuto paura - racconta Hugh - e non le ho rivolto la parola per due settimane. Quando lei mi ha chiesto spiegazioni, io le ho confessato i miei sentimenti, che per fortuna erano ricambiati".

Hugh e Deborra, tra i quali intercorrono 14 anni di differenza (lei è più grande), hanno adottato due bambini, Oscar e Ava, di 9 e 4 anni: "Per loro il lusso è la normalità, ma cerco di tenerli coi piedi per terra". Oscar ha una carattere indomabile, proprio come il padre da giovane: "Ha grossi problemi a rispettare l’autorità, anche io ero come lui. Ero un ragazzo molto arrabbiato, ce l’avevo con la vita. Solo iniziando a recitare ho sentito per la prima volta di appartenere a qualcosa: avevo trovato la mia tribù".

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017