Excite

Guzzanti contro Silvio "Draquila"

Il suo cinema è in 4D, 'dove la D sta per democrazia': infatti il nuovo docufilm di Sabina Guzzanti, 'Draquila - L'Italia che trema', è stato realizzato anche grazie all'aiuto e alle idee della sua web community a partire dal titolo, che si riferisce al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

La pellicola, che sarà nelle sale dal 7 maggio distrubuito da BIM, è un attacco al Premier e agli abusi di potere, e vuole dimostrare come il terremoto scatenatosi in Abruzzo giusto un anno fa è stata un'occasione per far risalire la notorietà di Berlusconi, che ha speculato sulla tragedia come se fosse un grande affare, così come lo è stato per il Capo della Protezione Civile Guido Bertolaso.

Il trailer, in rete da ieri, mostra l'Italia di oggi: l'Italia delle Veline (quelle che Berlusconi promette agli aquilani nella sua prossima visita), delle intercettazioni telefoniche, ma soprattutto le testimonianze di un'Italia prostrata e scontenta, che non crede più alle promesse. Il lavoro della Guzzanti, a cinque anni dal capolavoro 'Viva Zapatero!', non può fare a meno di ricordare quelli dell'americano Michael Moore, grande amico di Sabina.

'E' come se Dio gli avesse teso ancora una volta la mano'. Così nel trailer viene descritto il sisma che ha distrutto L'Aquila la notte del 6 aprile e cosa abbia rappresentato per il Premier. E a conclusione delle immagini, la celebre telefonata tra Berlusconi e Bertolaso in cui spicca la frase 'Io ridevo stamattina alle tre e mezza dentro al letto', a dimostrare quale ghiotta occasione per loro sarebbe stata la catastrofe.

L'attrice e regista pone ancora una volta sotto i riflettori lo sporco sotto il tappeto dell'Italia, senza temere ripercussioni: 'Questo paese - dice - vive di silenzi: dimenticare per risolvere, come codardi. Cancellare gli errori del passato, con una semplice formattazione della memoria. Noi siamo per la conoscenza e non per il condono dell'intelligenza'.

Guarda il trailer di 'Draquila-L'Italia che trema'

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017