Excite

Gabriele Muccino: "Senza mio fratello Silvio"

I Muccino, 'fratelli-coltelli' del cinema italiano, non seppeliscono l'ascia di guerra: a puntare i piedi a terra sarebbe il minore Silvio il quale, con gran disappunto di Gabriele, ha chiuso i contatti con l'intera famiglia da ben tre anni.

'Non risponde se cerco di contattarlo, non si fa vivo' ha esordito il regista in un'intervista rilasciata a Repubblica. Ospite al decimo Festival di Marrakech dove ha presentato assieme al protagonista Stefano Accorsi il suo film 'Baciami ancora', Muccino senior non sa come spiegarsi il comportamento del fratello.

'Forse - ha dichiarato - si trasforma ogni volta nei personaggi che interpreta e che lo fanno sentire distante dalla famiglia. O forse sta seguendo un suo percorso psicanalitico molto complesso. Non lo so. Capisco che il distacco da me, per via dello stesso lavoro, potrebbe significare 'uccidere il padre'. Ma che da tre anni non chiami i genitori neanche per un 'buon Natale' è davvero incomprensibile'.

Eppure fu proprio grazie a Gabriele se l'allora sedicenne Silvio esordì nel '98 in 'Come te nessuno mai', primo film di Gabriele al quale partecipò alla stesura del copione. Silvio, ad oggi 28enne, è già alla seconda prova da regista con 'Un altro mondo', in uscita nelle sale a Natale. 'Gli auguro che sia un bel film. E buon Natale' ha detto Gabriele riferendosi al fratello.

Oltre ai dissapori familiari, l'autore de 'L'ultimo bacio' non se la passa bene neanche dal punto di vista lavorativo. Sfumato il progetto di fantascienza con Keanu Reeves perchè 'troppo costoso', ha in cantiere due sceneggiature.

'Sto vivendo quel momento di solitudine terribile di quando, uscito dallo stato di grazia di un film, mi chiedo 'e ora?' Quale sarà il film con cui andare a dormire per un anno? E non ho la risposta. So solo che girerò in America ma non so cosa' ha concluso.

 (foto©La Presse)

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017