Excite

Gabriele e Silvio Muccino: fratelli coltelli

"Io e Gabriele non ci parliamo: non siamo mica i Taviani, o i Cohen. Piuttosto, somigliamo a Ridley e Tony Scott". Questa la dichiarazione di Silvio Muccino sul litigio con il fratello maggiore, durante un'intervista su "Un altro mondo", il suo prossimo progetto da regista.

Guarda le foto della presentazione di "Un altro mondo" di Silvio Muccino

"Non mi va di parlare del mio litigio con Gabriele: sono fatti privati e ci siamo già chiariti" aggiunge Silvio, escluso dalle riprese di "Baciami Ancora", che Gabriele al momento sta girando a Roma. Sono finiti, infatti, i tempi in cui il fratello maggiore gli regalava una parte - da protagonista o un piccolo cameo - all'interno dei suoi film italiani, da "Come te nessuno mai" a "Ricordati di me". Ad oggi ognuno ha preso la sua strada, e se Gabriele è di ritorno da Hollywood dopo aver collaborato per ben due volte con Will Smith, Silvio girerà il suo progetto in Africa.

Anche Gabriele ha rilasciato alla stampa qualche commento sul rapporto discontinuo fra lui e il fratello: "Non parlo con Silvio ed è motivo di rinnovato dolore. Credo che sia depresso" ha riportato Il Giornale. E Muccino junior replica a Vanity Fair: "Non mi so spiegare perché mio fratello abbia detto che io sia depresso. Ed è un po’ paradossale che io debba, a mia volta, dichiarare che è tutto a posto. Confermo che abbiamo avuto una discussione e che non ci parliamo".

Silvio Muccino, infine, si è lasciato scappare: "Meno male che c’è l’Oceano, tra me e il mio ingombrante fratello". Che la troppa fama abbia rovinato l'armonia familiare?

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017