Excite

"La grande bellezza", Oscar 2014: i 10 motivi per cui il film di Paolo Sorrentino dovrebbe vincere la statuetta

La grande bellezza di Paolo Sorrentino ha riscosso un successo strepitoso a livello internazionale, garantendo all'Italia e al cinema italiano in particolare quella visibilità che agognava da tempo. Dopo aver fatto incetta di riconoscimenti, La grande bellezza si prepara con grande energia all'ultima grande sfida, quella degli Oscar 2014, una vittoria che l'Italia non conquista dal 1998, quando trionfò oltreoceano "La vita è bella" di Roberto Benigni. Di seguito 10 motivi per cui "La grande bellezza" dovrebbe vincere l'Oscar. 1. Per l'incredibile ed inaspettata interpretazione di Sabrina Ferilli, mai vista così prima d'ora. Continua...
2. Fotografia: le immagini del film restituiscono una grandiosità nella resa fotografica, accentuata dai forti contrasti di luce ed ombra e dai colori accesi che risaltano sul fondo scuro. Continua...
3. Toni Servillo è così intenso da non invidiare nulla ad altre icone del cinema come Leonardo DiCaprio o Matthew McConaughey, ponendosi come uno dei principali motivi del grande successo della pellicola. Continua...
3. Toni Servillo è così intenso da non invidiare nulla ad altre icone del cinema come Leonardo DiCaprio o Matthew McConaughey, ponendosi come uno dei principali motivi del grande successo della pellicola. Continua...
4. Recitazione: tutti gli interpreti appaiono particolarmente calzanti con il proprio ruolo, mostrando un'eleganza insolita in ogni immagine. Continua...
5. Scenografia: particolarmente oculate risultano le scelte di una scenografia spoglia che contribuisce a dare maggior rilievo sia ai singoli personaggi, sia all'immensità degli esterni, secondo un gioco di contrasti e rimandi. Continua...
6. Regia: le riprese in esterni sottolineano il fascino della città eterna, con una resa dell'immagine invidiabile da ogni altro prodotto cinematografico. Continua...
6. Regia: le riprese in esterni sottolineano il fascino della città eterna, con una resa dell'immagine invidiabile da ogni altro prodotto cinematografico. Continua...
7. Davanti alla bellezza di simili scenari, qualsiasi altro film in gara risulta inevitabilmente penalizzato, nonostante poggi su una struttura narrativa di grande spessore e sull'abilità registica di grandi nomi, come Thomas Vinterberg, la forza di tali immagini ha sicuramente la meglio. Continua...
8. Nessun film, tra quelli in gara, riesce a fornire la purezza incontrastata di una visione che si imprime con forza nella mente dello spettatore, proprio perché Sorrentino punta al virtuosismo scenico di ogni inquadratura. Continua...
9. Paolo Sorrentino riesce a sorprendere per aver riportato in auge un certo tipo di cinema, imponendosi come uno degli ultimi grandi interpreti dell'immagine cinematografica e del cinema italiano in particolare. Grazie all'abilità con cui realizza ogni ripresa riesce a restituire un livello visivo tra i più alti, garantendo un effetto invidiabile da qualsiasi altro regista. Continua...
10. Una delle altre caratteristiche che distanziano "La grande bellezza" da qualsiasi altro film in gara per la corsa agli Oscar, è proprio l'impressionante grandezza che Sorrentino riesce a cogliere negli scorsi paesaggistici, contro cui ogni altro tipo di immagine filmica risulterebbe sconfitta. @Medusa.it
10. Una delle altre caratteristiche che distanziano "La grande bellezza" da qualsiasi altro film in gara per la corsa agli Oscar, è proprio l'impressionante grandezza che Sorrentino riesce a cogliere negli scorsi paesaggistici, contro cui ogni altro tipo di immagine filmica risulterebbe sconfitta. @Medusa.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018