Excite

"Fight Club", il film: presto il sequel con Brad Pitt?

  • copertina ufficiale libro

di Marta Gasparroni

Nel 1996 Chuck Palahniuk scrive quello che sarebbe destinato a diventare un best seller di grande portata, grazie alla trasposizione che David Fincher ne fece nel 1999 con Brad Pitt ed Edward Norton.

Guarda il trailer di Soffocare, il nuovo film tratto dal romanzo di Chuck Palahniuk

A distanza di oltre dieci anni lo scrittore di "Fight Club" annuncia al pubblico l'arrivo di un sequel che avrà la struttura di una graphic novel, che l'autore spera di far uscire entro il 2015, per non interferire con gli altri progetti in cantiere che hanno già ottenuto una firma in calce per la pubblicazione.

Non è stato ancora confermato un eventuale adattamento cinematografico, ma non stupirebbe visto il potenziale della scrittura di Palahniuk.

Pensando al protagonista di questo sequel, il Tyler Durden di Brad Pitt potrebbe tornare sulle scene, forte dell'interpretazione del personaggio nel film di Fincher, che ancora resiste come un'icona nell'immaginario dello spettatore.

In una recente intervista a Repubblica, Palahniuck ha affermato: Il mio romanzo d'esordio raccontava la rabbia degli uomini contro i loro padri. Adesso, invece, voglio raccontare il narratore anonimo di "Fight Club" diventato padre di famiglia, che da tempo vive in una noiosa periferia, prendendo farmaci per far sì che il suo alter ego, Tyler, non riemerga. Il sequel indagherà su questa trasformazione del narratore, da terrorista a eroe del mondo. E poi c'è Marla, che nel frattempo è diventata sua moglie e avrà un ruolo più positivo rispetto a "Fight Club".

Lo scrittore, ancora desideroso di riprendere i fili narrativi che intessevano quel suo cult, appare molto entusiasta di lavorare ad un progetto a puntate, incentrato sul personaggio di Tyler Durden che si constringe ad entrare in sintonia con il figlio, lottando per far sì che lui non ripeta i suoi stessi errori.

Se all'apparenza sembra che si tratti di un soggetto abbastanza sobrio, l'autore rassicura i lettori: Però ci aggiunga anche della violenza, sesso perverso e roba di morti.

E se anche il sequel cartaceo avrà una forte eco, come ci auguriamo, non stupirebbe l'immediatezza di qualche produttore cinematografico già pronto ad accaparrarsene i diritti per un nuovo film.

Sotto vi proponiamo una scena tratta dal primo Fight Club di David Fincher

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017