Excite

Festival e polemiche: Lee vs Eastwood

Giornata di polemiche quella di ieri a Cannes: dopo Afef che ritiene che "Gomorra fa male all'Italia" è la volta di Spike Lee che accusa il collega Clint Eastwood di non aver mai messo alcun personaggio afro-americano nei due film che ha girato sulla battaglia di Iwo Jima, Flags of Our Fathers e Lettere da Iwo Jima.

Spike Lee è a Cannes per presentare un trailer-anteprima di 8 minuti dell’attesissimo Miracolo a Sant’Anna, il film sui soldati afro-americani che combatterono in Toscana durante la seconda guerra mondiale e che non ha mancato di suscitare le proteste dei partigiani italiani per via di una ricostruzione storica ritenuta fasulla.

Lee ha ha accusato il collega, tra i favoriti per la Palma d’Oro con l’applauditissimo The Exchange con queste parole: "Secondo la versione di Clint, non sono esistiti soldati di colore, ma la mia versione è diversa. È il solito vizio di Hollywood di voler riscrivere la storia della seconda guerra mondiale". In merito alle accuse che gli sono state mosse Clint "occhi di ghiaccio" Eastwood non ha rilasciato nessuna risposta.

Ma intanto anche Cannes ha avuto la sua polemica.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017