Excite

Festival di Venezia 2013: Kim Ki-Duk scandalizza con "Moebius", Scarlett Johansson delude con "Under The Skin"

  • Facebook
Il tre settembre è stato il giorno dello scandalo al Festival del Cinema di Venezia edizione 2013. Che si tratta di scandalo inventato, come nel film di Kim Ki-Duk, o di scandali reali come nei documentari firmati da Alex Gibney e Errol Morris poco importa. Kim Ki-Duk, reduce dal Leone d'Oro con “Pietà”, si è presentato fuori concorso con un film provocatorio, disturbato e disturbante.

Moebius” è la storia di un amore folle e di una vendetta senza quartiere. Una donna sconvolta dai ripetuti tradimenti del marito decide di evirarlo salvo poi ripiegare sul figlio maschio. Una punizione indiretta di cui il marito/padre si sente responsabile ed a cui cerca di rimediare con un trapianto del pene. Il film, inutile dirlo, è molto forte sia nelle immagini che nei contenuti ed ha provocato reazioni contrastanti. Insomma il veterano Kim Ki-Duk è riuscito ancora una volta a smuovere il pubblico, che sia un fatto positivo o negativo è difficile da giudicare, così come sarà difficile vedere in sala un film del genere.

Guarda le foto del red carpet del 3 settembre

Molto ben girati e realizzati entrambi i documentari girati dai due americani, Alex Gibney e Errol Morris. Il primo ha seguito Lance Armstrong nel suo tentativo di ritorno al ciclismo del 2009. Un documentario che poi si è trasformato in un'indagine a tutto tondo quando il ciclista è stato costretto a vuotare il sacco sulle pratiche dopanti di cui ha fatto uso per tutta la sua carriera. “Armstrong Lie” è un documentario di ottima fattura che ha coinvolto pienamente tutto il pubblico presente.

The Unknown Know”, invece, è una sorta di intervista prolungata a Donald Rumsfeld che attraversa quarant'anni di storia americana e mondiale mostrando il punto di vista di chi è stato coinvolto in alcune delle operazioni più studiate e spregiudicate della guerra fredda e del periodo immediatamente successivo.

Il film con Scarlett Johansson, “Under The Skin”, è stato accolto male, ma si tratta di un film difficile. Jonathan Glazer è stato, probabilmente, troppo pretenzioso ed il risultato finale ne ha risentito.

Oggi è il giorno del film di Gianni Amelio, “L'Intrepido”, che è atteso con grande curiosità da pubblico e critica. Insieme al film italiano andranno in sala “Une Promesse” di Patrice Leconte, “La Jalaousie” di Philippe Garrel e “Stray Dogs” di Tsai Ming Liang.

Guarda il trailer di "Moebius"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017