Excite

Al via il Festival di Berlino, domani "Il Grinta"

Pellicole made in Usa candidate agli Oscar, gioiellini nascosti del cinema indipendente europeo e l'omaggio a grandi maestri: non manca nulla nel calendario del Festival di Berlino, ai nastri di partenza in vista dell'inaugurazione di domani.

Un'apertura, come annunciato, in pompa magna con il ritorno dei fratelli Coen che hanno diretto il western 'Il Grinta', remake del film che valse l'Oscar a John Wayne. Il film, nelle sale da noi dal 4 marzo, è candidato a dieci statuette. E a proposito di Hollywood, l'attore Ralph Fiennes presenterà fuori concorso il suo primo film da regista, dal titolo 'Coriolanus'.

A cimentarsi dietro la macchina da presa è stata anche Madonna: la regina del pop presenterà 'W.E.', incentrato sulla relazione tra il re inglese Edoardo VIII del Regno Unito e Wallis Simpson. Sul red carpet potrebbero sfilare anche Kevin Spacey e Paul Bettany protagonisti dell'opera prima di J.C. Chandor 'Margin Call', e Liam Neeson e Diane Kruger con il thriller psicologico 'Unknown - Senza identità'.

Alla Berlinale sventola anche bandiera italiana, anche se nella sezione fuori concorso: i film presentati sono 'Qualunquemente' di Giulio Manfredonia con Antonio Albanese, 'Gianni e le donne' di Gianni Di Gregorio e 'Le quattro volte' di Michelangelo Frammartino. E italiano sarà anche il presidente di giuria, l'attrice Isabella Rossellini.

Inseriti nella sezione Special la versione restaurata in digitale di 'Taxi Driver' di Martin Scorsese e 'Il Marchese del Grillo', omaggio al recentemente scomparso Mario Monicelli. In calendario anche 'Offside' di Jafar Panahi, invitato come giurato al Festival ma bloccato in carcere in Iran dopo la condanna.

Foto da YouTube

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019