Excite

Exciting Cut: tutti i film della settimana

Dal cinema commerciale di Sex and the City all'autore russo più amato dei giorni nostri, Sokurov, questa settimana ce n'è davvero per tutti i gusti, senza contare che è già in sala da mercoledì Il Divo del sempre più acclamato Paolo Sorrentino.

Sex and the City : The Movie: e finalmente venne il giorno, è proprio il caso di dirlo. Finisce oggi l'attesa per tutte le fan di Sex and the City che finalmente sapranno cosa è successo alle loro beniamine: Carrie sposerà davvero MrBig? Questa è sono una delle mille domande che tengono i fan col respiro sospeso, ma tra poco finirà l'apnea. Ma tra poco inizierà l'incubo per i cinefili: il film invaderà le nostre sale con ben 355 copie.Leggi tutte le news

Maradona di Emir Kusturica: il documentario di Kusturica sul Pibe de Oro, iniziato nel 2005, finalmente vede la luce. Kusturica e Maradona costituiscono, nei rispettivi campi, una vera e propria summa gi genio e sregolatezza che spiega l'enorme affetto e rispetto nato tra i due durante la lavorazione e che trasuda da questa pellicola.

Once di John Carney: il film racconta la storia d'amore nata tra un cantante di strada dublinese che intona melodie per una lei fedigraga e una immigrata cecena con un figlio da crescere e la passione per il pianoforte. I due si conoscono e iniziano a raccontarsi più con la musica che con le parole. Il film ha vinto un'Oscar per la miglior canzone, Falling Slowly dei Frames, il cui leader si è trovato anche a dover interpretare il film. Il suo ruolo infatti doveva andare a Cyllian Murphy, la cui voce tuttavia non è quella di un cantante professionista, cosa che lo ha costretto a rinunciare.

Alexandra di Alexander Sokurov: presentato in concorso a Cannes 2007 ha ricevuto un'accoglienza molto calda dalla critica, eppure in Italia viene distribuito in sole 5 copie. Sokurov, il maggiore dei registi russi contemporanei, racconta la storia di una donna che va a trovare il nipote che presta servizio nell'esercito russo di stanza in cecenia. La guerra non viene mai mostrata, perché non è mostrando i morti che si trasmette la sofferenza, bastano gli sguardi dei giovani militari e quelli della controparte occupata.

Charlie Bartlett di Jon Poll: discreto esempio di film adolescenziale, racconta la storia di un adolescente che cacciato dalla scuola privata e costretto a trasferisi in quella pubblica riesce a farsi accettare dai compagni divenendo il loro confidente privato e curando i bisognosi anche a suon di prescrizioni mediche a base di Rytalin.

The Hitcher di Dave Meyers: l'horror della settimana è il remake del cult degli anni '80 con Sean Bean nei panni dello psicopatico al posto di Rutger Hauer, racconta la storia di due giovani ragazzi il cui incubo comincia con una buona azione: il passaggio dato ad un autostoppista psicopatico li introduce in una spirale di omicidi di cui la polizia li crede colpevoli e il cui autore è proprio il pazzo a cui sono riusciti a sfuggire e che li segue per completare la sua opera di morte.





cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017