Excite

Ermanno Olmi Leone d'Oro, Mickey Rourke wrestler

La Mostra del cinema di Venezia, giunta ormai all’epilogo, regala altri due momenti emozionanti ai presenti del Lido, quando appare sulla passerella Mickey Rourke, protagonista di The Wrestler e soprattutto alla consegna del Leone d’Oro alla carriera a Ermanno Olmi.

Ci pensa Adriano Celentano a creare confusione, quando al momento della consegna, decide, con orgoglio di non dare il premio al regista bergamasco, perché a suo dire:”Quando ti danno un premio alla carriera, vuol dire che sei 'licenziato', che pensano che non hai più nulla da dire" ed Ermanno è uno che ha ancora tanto da raccontare.

La sala tributa all’autore de I Centochiodi, più di un applauso e varie standing ovation, tanto che finisce per far emozionare il premiato, più di quanto non avesse fatto il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che lo onora di un messaggio dove lo definisce:"Un grande regista e un genuino interprete della storia e dell’evoluzione sociale del nostro Paese".

Il regista, già Leone d’Oro per La leggenda del santo bevitore, non ha alcuna intenzione di fermarsi, tanto che, come dichiara lo stesso direttore generale della Rai, Claudio Cappon, starebbe lavorando ad un progetto sulla vita di Gesù.

Ermanno Olmi oscura l’altro grande divo internazionale sbarcato ieri al Lido, Mickey Rourke. L’attore americano è giunto a Venezia per proporre l’ultimo film di Darren Aronofsky, The Wrestler, di cui lui è protagonista.

La storia non è, come ci si potrebbe immaginare dal titolo, basata su tanta azione all’americana, ma sugli eccessi di uno sport/spettacolo mai ben raccontato e su quelli della vita di un ex campione di wrestiling, che pur continuando a combattere in piccoli circuiti è alle prese con i problemi più grandi della vita, quelli di salute (un attacco di cuore) e quelli interpersonali con la problematica figlia (Evan Rachel Wood) e la spogliarellista sul viale del tramonto (Marisa Tomei).

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017