Excite

Elio Germano: nudo per Franchi, venditore per Virzì

Già presente nelle sale con Il mattino ha l'oro in bocca di Francesco Patierno da domani Elio Germano fa tris con Tutta la vita davanti e Nessuna qualità agli eroi.

Il primo è la commedia di Paolo Virzì sulla situazione dei giovani precari italiani, il secondo è il controverso film di Paolo Franchi che ricevette un' accoglienza a dir poco burrascosa durante la scorsa edizione del Festival di Venezia.

Guarda le foto dal set di Nessuna qualità agli eroi e le foto del cast sul red carpet al Festival di Venezia

Le polemiche riguardarono tanto il nudo integrale dell'attore romano, quanto la scarsa "qualità" della pellicola, tanto che dal Lido non furono in pochi a liquidare la pellicola con un nessuna qualità al regista.

Tuttavia Elio difende con forza questa pellicola e ne rivendica in positivo la sua non-popolarità: "Non ho nulla contro il cinema popolare: soprattutto quando non è solo un pacchetto da vendere, ma un'opera capace di parlare a tutti. Dico solo che deve esserci anche un altro tipo di cinema: differente nel linguaggio, che si affida maggiormente alla forza e al flusso delle immagini".

Nel film Elio Germano è Luca un ragazzo disturbato, figlio di un usuraio, che incontra Bruno (Bruno Tedeschini) un uomo vittima del padre di Luca. Il parricidio di Luca porterà all'estremo la follia di entrambi. Il tutto raccontato con uno stile onirico e condito da scene che hanno fatto molto discutere: dal nudo con erezione dello stesso Germano, a una scena di masturbazione iconoclasta verso un'opera d'arte.

"Interpreto un personaggio anticonvenzionale di quelli che amo tanto.[..] E poi Luca è per molti versi un personaggio tragico che rappresenta le tematiche di sempre cantate da molti grandi classici, ovvero la storia di un uomo che deve confrontarsi con il proprio padre, con il proprio Super-Io, con il suo personale tribunale interno".

Per interpretare questo ruolo Elio Germano dichiara di aver sofferto molto, l'attore ha infatti perso molto peso, si è quasi scarnificato, ma lo rifarebbe: "Interpretare personaggi del genere, per un attore, è una benedizione. Avere ruoli così interessanti è l'unico modo per dare un senso a questo mestiere. Anche se mentre li reciti soffri, è una sofferenza che dà più gioia di partecipare a film dove si pensa solo ai problemi di budget o al botteghino".

Una conferma di tutto questo sta nel fatto che alla presentazione di Tutta la vita davanti Elio non c'era: "Per principio difendo sempre le minoranze e il film corale di Virzì poteva fare anche a meno della mia presenza, ma questo no, aveva bisogno di maggiore sostegno" ha spiegato l'attore.

Germano è attualmente sul set di Gabriele Salvatores per Come Dio comanda, e tra i suoi progetti in cantiere ci sono anche Il grande sogno di Michele Placido, Il passato è una terra straniera di Daniele Vicari.

Guarda il trailer



cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017