Excite

Django Unchained: Jamie Foxx e Leonardo di Caprio, tutti gli attori protagonisti

  • Youtube

Sono tanti i motivi che hanno decretato il successo di Django Unchained, il nuovo film scritto e diretto da Quentin Tarantino. Il ritorno al cinema di un autore di culto, nonché scrittore sopraffino, non poteva certo passare inosservato, così come la scelta del suo cast, impeccabile e degne di nota: ogni attore in mano sua nasce o risorge all’interno di un’ottica cinematografica che può dirsi esclusivamente sua.

Jamie Foxx, scopri le foto dell'interprete di Django

Il regista più importante degli anni ‘90 sfodera solo carte da novanta, eroi forti e disperati che si nutrono di riferimenti pop e digressioni d’autore per plasmare la forma d’azione delle storie. La grande forza di Tarantino è la vis operandi degli stessi personaggi di Tarantino. Anche il nuovo film, "Django Unchained" (che richiama un vecchio spaghetti-western di Sergio Corbucci) sembra muoversi su questa strada: due ore e quarantacinque minuti di sangue che schizza sui bianchi campi di cotone, alle performance di interpreti giganteschi e ad una mattanza finale degna della Black Mamba che affetta gli 88 folli di Kill Bill.

Tra i personaggi pronti ad entrare nel regno delle nuove icone tarantiniana c'è naturalmente Jamie Foxx, che nel film veste i panni di Django, ovvero lo schiavo che nell'America pre-guerra civile viene liberato da un cacciatore di taglie tedesco, grazie al quale parte alla ricerca della moglie e della libertà. Classe 1967, della sua esperienza con Tarantino Foxx ha dichiarato durante la presentazione della pellicola: “E' riuscito a creare un'alchimia unica per questo film, non mi viene in mente nessun altro regista capace di mettere insieme schiavitù e western, riuscendo a far piangere e ridere il pubblico allo stesso tempo”.

Candidato a 5 premi Oscar tra cui miglior Film e miglior Sceneggiatura Originale, la pellicola vede anche le splendide partecipazioni di Christoph Waltz nel ruolo del Dottore King Shultz. L’attore austriaco premio oscar 2009 ha già portato a casa la statuetta come miglior attore non protagonista nel Golden Globe 2013. E ancora, Samuel L. Jackson nel ruolo del servo Stephen, Kerry Washington, la Broomhilda moglie di Django e Leonardo Di Caprio, il terribile Calvin Candie.

Per Di Caprio non si tratta solo della sua prima partecipazione ad un film di Tarantino, ma anche la prima volta della sua carriera nel ruolo del villain. Il suo Calvin Candie venne subito descritto come il proprietario di un ranch e di un club privato nel Mississippi, dove le donne vengono usate come schiave del sesso e gli uomini combattono fino alla morte per il piacere dei bianchi. Chiamata ad interpretare Broomhilda, anche la Washington è alla sua prima prova sanguinolenta con Tarantino: l'attrice è infatti principalmente conosciuta per il suo ruolo nella serie tv Scandal. Caso vuole che per Django si è ritrovata a lavorare con Jamie Foxx, suo partner nel biopic "Ray" (il film che ha fatto vincere l’Oscar all’attore).

Formidabile il duo Jamie Foxx (Django) e Christoph Waltz (King Shultz). I due attori nonché personaggi sul set se la intendono più che bene consegnando alla legge parecchi ricercati fino a che non decidono di andare a liberare, con l'inganno, la moglie di Django dando così il via ad una speciale 'guerra aperta' con Leonardo di Caprio.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017