Excite

Daniel Day-Lewis vs. Sherlock Holmes?

Tra i pettegolezzi e la realizzazione di un progetto ce ne vuole: fatto sta che a oggi si parla di Daniel Day-Lewis come interprete del malvagio professor Moriarty nel prossimo episodio cinematografico dedicato a Sherlock Holmes.

Diretto naturalmente da Guy Ritchie, che ha il merito di aver modernizzato il personaggio dell'investigatore nato dalla penna di Conan Doyle, il protagonista del film sarà interpretato di nuovo da Robert Downey Jr., affiancato dal fido Watson, alias Jude Law. Vista l'amicizia tra Ritchie e l'attore Brad Pitt, per mesi si è vociferato che il ruolo sarebbe stato probabilmente di quest'ultimo.

Invece il nemico di Holmes potrebbe avere le sembianze proprio del premio Oscar Day-Lewis, che di personaggi temibili ne ha interpretati: tra i più riusciti ricordiamo il Macellaio in 'Gangs of New York' e il protagonista de 'Il Petroliere'. 'Sherlock Holmes 2' è in fase di pre-produzione, dunque il cast sarà definito al più presto: se Daniel non dovesse indossare i panni di Moriarty, gli altri candidati sono gli altrettanto talentuosi Javier Bardem, Gary Oldman e Sean Penn.

E mentre attendiamo il nostro investigatore in pipa e bombetta per il Natale 2011, continuano a circolare voci su una preseunta svolta omosessuale nel rapporti tra Holmes e Watson. Nata da una provocazione di Downey Jr. al David Letterman Show, la notizia ha subito raggiunto le orecchie dei detentori americani dei libri di Doyle, che si oppongono a queste interpretazione. Starà a Ritchie accogliere l'idea o meno nel copione.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017