Excite

'Culto Universale' per Giovanni Paolo II

Il prossimo primo maggio Giovanni Paolo II sarà dichiarato beato. Tempo fa il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, aveva spiegato: 'La beatificazione di papa Wojtyla ad appena sei anni dalla morte è stata resa possibile da una corsia preferenziale voluta da Benedetto XVI, che aveva anche dispensato dall'attesa dei cinque anni per avviare il processo. Ma nessuno sconto è stato fatto nelle procedure e negli accertamenti durante il processo canonico, che anzi è stato particolarmente scrupoloso'. Ma non solo. Per Giovanni Paolo II è stato anche chiesto il 'Culto Universale', la prerogativa che spetta ai santi.

Guarda le foto di Giovanni Paolo II

Fin dall'inizio per Karol Wojtyla al posto del culto locale, associato ai beati, è stato chiesto il 'Culto Universale', prerogativa che spetta ai santi. L'eventuale riconoscimento dovrebbe essere annunciato all'atto della beatificazione, insieme alla data in cui ogni anno si festeggerà la memoria liturgica del nuovo beato. Il cardinale Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma, ha spiegato: 'Chi è santo è santo perché vive di Dio, e lo è fin dal battesimo. Dal punto di vista sostanziale Giovanni Paolo II è già santo, anche se la cosa verrà riconosciuta in un momento successivo'.

Nel mattino del prossimo 29 aprile sarà sollevata la pietra tombale nella cappella delle Grotte Vaticane dove il corpo di Giovanni Paolo II giace da 6 anni. La sua cassa verrà tolta dalla tomba e posta su un carrello, ricoperta da un drappo bianco. La bara non verrà aperta perché è trascorso troppo poco tempo dalla morte, ma per due giorni interi rimarrà davanti alla tomba di San Pietro.

Il portavoce della Santa Sede, padre Lombardi, ha spiegato le modalità della traslazione sottolineando che dal 29 aprile al primo maggio nelle Grotte Vaticane non ci sarà apertura al pubblico. Sarà possibile sfilare davanti al corpo del nuovo beato solo a partire dalla tarda mattinata del primo maggio. Dopo la celebrazione, infatti, la cassa verrà esposta nella Basilica di San Pietro, che sarà tenuta aperta per tutto il tempo necessario a esaurire la fila dei fedeli che desidereranno rendere omaggio al nuovo beato. Il corpo di papa Wojtyla sarà poi tumulato nella Cappella di San Sebastiano.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018