Excite

Crocodile Dundee bloccato in Australia per debiti con il fisco

Crocodile Dundee è uno di quei film che hanno fatto la storia del cinema. Una commedia brillante e avventurosa dove il protagonista, un cacciatore di coccodrilli, viene catapultato nelle grandi metropoli americane con successo.

L'attore che interpretava Mr. Crocodile, Paul Hogan, sta vivendo una nuova avventura, questa volta, però, ha a che fare con un'altra razza di animali, gli squali del fisco. Infatti, l'attore, che vive stabilmente dal 2005 in America, a Los Angeles, è tornato nel suo paese di origine, l'Australia, per i funerali di sua mamma Florence, morta all'età di 101 anni.

La visita, che si presupponeva di breve durata, si è di fatto prolungata. All'attore è stato vietato di lasciare il paese se prima non paga tutti gli arretrati delle tasse che ammontano a circa 34 milioni di dollari. Secondo il fisco australiano Hogan avrebbe nascosto in società offshore tutti i soldi guadagnati con il famoso film del 1986, senza dichiararli.

Una questione che il suo avvocato spera di risolvere a breve e cercherà di ricongiungere Hogan con la famiglia, la quale è riuscita ritornare in America. Mr. Crocodile ha dichiarato che l'Australia si ricorda di lui come cittadino solo per avere dei soldi e mai per rendergli omaggio.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017