Excite

"Cosa voglio di più", la passione per Soldini

Presentato in anteprima allo scorso Festival di Berlino, arriva nelle sale 'Cosa voglio di più', pellicola di Silvio Soldini in cui ritroviamo le nuove leve del cinema italiano Alba Rohrwacher e PierFrancesco Favino, in ruoli forse ancor più intensi di quelli interpretati in passato.

Guarda il trailer di 'Cosa voglio di più'

Guarda le foto della presentazione del film

Lei è Anna, che conduce una vita tranquilla ma monotona tra il lavoro e il compagno, alias il bravissimo Giuseppe Battiston. Lui è Domenico, cameriere con moglie e figli a carico e problemi economici. I due si incontrano per caso e scatta la scintilla, qualcosa alla quale non riescono a rinunciare: così ogni mercoledì si incontrano in un motel per consumare la loro passione, un rapporto che coinvolge corpo e anima, lasciando fuori il resto del mondo e dei problemi.

Quello di Soldini è un film delicato, che dipinge con maestria una fetta sociale che non può concedersi il lusso di un rapporto del genere perchè attanagliato dai problemi che li circonda: 'Questo cinema non ha nulla a che vedere con quello 'borghese'. Sono due cinema che hanno intenzioni diverse. Abbiamo cercato di intercettare un ambiente sociale preciso e narrarlo senza pietismi. Non c’è mai il rischio di pensare ‘poverini’, non c’è retorica, ma solo molta delicatezza' ha commentato Favino.

Come lui, anche la sua co-protagonista, nel ruolo più sensuale affrontato fin'ora, ha assicurato di non aver provato imbarazzo nelle diverse scene di nudo e di sesso, anche grazie alla fiducia del regista, che non li ha fatti sentire giudicati: 'In questo film le scene di sesso non potevano essere solo accennate. Abbiamo cercato di capire cosa volevamo raccontare in ciascuno di questi momenti. Comunque le abbiamo girate tutte insieme, tutte di fila'.

Il talentuoso Battiston, che interpreta l'accomodante compagno della Rohrwacher, ha spiegato quanto siano fondamentali i ruoli minori per far emergere i protagonisti. Vale anche per Teresa Saponangelo, nei panni della miìoglie di Favino, che convive con la consapevolezza del tradimento da parte del marito e continua a combattere per mandare avanti la famiglia: 'Silvio - ha concluso Battiston - ha raccontato una realtà che non mi appartiene in modo strepitoso, è difficile trovare nel cinema italiano una tale delicatezza'.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017