Excite

Come sopravvivere nello "Star System - Se non ci sei non esisti"

Arriva sugli schermi il nuovo “Il diavolo veste Prada”: “Star System - Se non ci sei non esisti” è pronto a mostrare ancora una volta che il mondo dello spettacolo è infido e pieno di insidie, specialmente per un giornalista che da Londra si trasferisce a New York, nella redazione del famosissimo magazine Sharps.

Il giornalista in questione si chiama Sidney Young, e nel film diretto Robert B. Weide ne combina di tutti i colori: si inimica una delle PR più potenti del settore, porta una spogliarellista in ufficio nel giorno di visita delle famiglie ai dipendenti, prova ad imbucarsi alle feste dando falsi nominativi per poi essere sempre scoperto, ma soprattutto non piace ai colleghi, tranne che alla sua amica Alison Olsen.

Il protagonista è interpretato dall’inglese Simon Pegg, che in contemporanea l’8 maggio sarà sugli schermi anche con l’atteso "Star Trek"; nel ruolo della sua amica Alison ritroviamo la vivace Kirsten Dunst, di nuovo in versione bionda dopo aver interpretato la rossa Mary Jane nel terzo episodio di Spiderman.

Completano il cast Gillian Anderson, la splendida Megan Fox e Jeff Bridges nei panni del direttore di Sharps, il quale dimostrerà che c’è un capo perfido quanto Miranda Pristley. Il tutto condito con una serie di star di Hollywood che interpretano sè stesse, e che lo spettatore si divertirà a riconoscere.

Il film (il cui titolo originale è "How to Lose Friends & Alienate People") è tratto dal libro “Un alieno a Vanity Fair” scritto dal giornalista Toby Young, il quale racconta la propria esperienza nell'ambita redazione. Pare che Jones sia un tipo difficilmente sopportabile, tanto che è stato allontanato dal set poiché infastidiva il cast e istruiva il regista su come girare le scene.

Guarda il trailer di "Star System - Se non ci sei non esisti"
Powered by Filmtrailer.com

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017