Excite

Clint Eastwood racconta l'aldilà

L'instancabile Clint non si smentisce mai: il regista premio Oscar torna a fine ottobre sugli schermi americani con il suo nuovo lavoro, 'Hereafter', che sarà sui nostri schermi dal 3 gennaio. Eastwood si cimenta in una pellicola su ciò che ci aspetta dopo la morte.

Il copione, scritto da Peter Morgan, è passato per le mani di Steven Spielberg che poi ha lasciato il progetto all'amico Clint: la trama è incentrata sulle vicende di una giornalista francese sopravvissuta allo Tsunami asiatico del 2004 e di un ragazzino, che perde il fratello gemello in un incidente. Le vite di costoro si intrecceranno con quelle di un uomo capace di entrare in contatto con l'aldilà, interpretato da Matt Damon. Quest'ultimo è stato diretto da Eastwood anche nel precedente 'Invictus'.

'Ho parlato con persone che sostengono di aver avuto esperienze vicine alla morte e tutte dipingono scenari simili' ha raccontato Clint in un intervista rilasciata a Repubblica. 'La verità è che non sappiamo cosa succede dopo, nessuno lo sa, sappiamo solo che da questa parte c'è un finale. Ognuno ha la sua idea su quello che c'è o non c'è, ma sono tutte cose ipotetiche. Il film solleva tante domande e sta al pubblico rifletterci sopra'.

Malgrado abbia compiuto 80 anni, Eastwood ha già ribaduto che la sua intenzione è quella di continuare a dirigere film almeno fino ai 100 anni, come il collega Manoel De Oliveira. Infatti l'eroe degli Spaghetti Western è già all'opera con il nuovo film 'Hoover', storia del capo dell'FBI interpretato da Leonardo Di Caprio. 'Secondo me - conclude - i migliori anni della vita sono quando si ha più conoscenza'.

Foto da La Presse

Guarda il trailer di 'Hereafter'

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017