Excite

Claudia Gerini icona gay

Nel suo ultimo film, "Diverso da chi?", Claudia Gerini ha una storia con un politico dichiaratamente omosessuale interpretato da Luca Argentero. Ma l'attrice confessa di essere un'icona gay da ben più tempo.

Guarda le immagin dell'attrice Claudia Gerini

E' così da quando lavorava a "Non è la rai" e le ammiratrici inseguivano le loro bienamine fuori dagli studi televisivi. "Poi nel film "La vespa e la regina" - racconta Claudia - facevo la lesbica che per una serie di coincidenze doveva fingere di essere una femminona. Mi sono sempre stupita, alle lesbiche piace chi veste in modo esagerato, io sono sempre stata troppo poco femmina per essere giudicata un'icona gay".

La Gerini, in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha parlato anche della bisessualità diffusa tra gli adolescenti, vissuta così diversamente rispetto a 30 anni fa: "C'era molta più libertà quando facevo il liceo alla fine degli anni '80. Vedo molta ipocrisia. L'argomento è sdoganato alla moda o al cinema ma si fa fatica a star dietro ai cambiamenti. L'Italia è un paese ipocrita dove le cose si sanno ma non si devono dire. Bisogna far finta che non esistano. La società è più avanti delle leggi".

Claudia, che aspetta un bambino dal compagno Federico Zampagnone, prima che il pancione glielo impedisse ha fatto in tempo a girare un altro film: "Meno male che ci sei", diretto da Luis Prieto, parla di una ragazza alla quale muoiono i genitori in un incidente aereo. Giocando col computer del padre, scopre che aveva un'amante, inetrpretata da Claudia.

Inoltre l'attrice sta leggendo un copione di Peter Quilter sulla vita di Judy Garland da portare in scena nel 2010: "È un mito, non mi metterò a imitarla - conclude la Gerini - ma abbiamo qualcosa in comune: a quanto pare la Garland era una super icona gay".

Guarda Claudia Gerini ai tempi di "Non è la rai"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017