Excite

Cinepanettoni 2013: ecco i film italiani di Natale da "Colpi di fortuna" a "Indovina chi viene a Natale"

  • locandina ufficiale film

di Marta Gasparroni

Con l'approssimarsi delle festività, del freddo e dei fiocchi di neve anche le solite formule di richiamo del pubblico in sala vengono sfruttate a dovere. Così scendono in campo gli addetti al mestiere che tanto si sono prodigati per offrire allo spettatore italiano quelle grasse risate di cui beneficiare in tempi di crisi.

E l'antica struttura del cinepanettone torna tra le mani di chi si trova a partecipare alla consueta gara al botteghino che, se per alcuni ha significato sfruttare al meglio esperienze pregresse nel campo, ha visto altri tuffarsi in prevedibili variazioni di tema o, addirittura, lanciarsi in nuovi quanto ormai inevitabili territori.

Il pubblico dall'alto degli spalti sarà chiaamto a dare il proprio voto agli sfidanti in arena: Colpi di fortuna di Neri Parenti, Indovina chi viene a Natale? di Fausto Brizzi e Un fantastico via vai di Leornardo Pieraccioni.

Guarda il trailer di "Un fantastico via vai"

Neri Parenti torna nuovamente a firmare quell'iter già collaudato, con un prodotto che vuole chiudere un ciclo iniziato con la ripetuta e stanca struttura vacanziera.

Facendo leva su un cast già rodato e alcune new entry di chiaro richiamo, il nuovo prodotto Filmauro sviluppa la trama in una tripartizione che vuole riecheggiare la divisione episodica per discostarsi da situazioni già viste e non più funzionali, nonostante poi il tessuto narrativo continui a giocare sulle stesse stereotipie italiane.

Nel primo episodio, Paolo Kessisoglu e Luca Bizzarri sono due impiegati della compagnia di crociere al porto di Napoli, con il sogno nel cassetto di una barca tutta loro.

Il secondo episodio vede Christian De Sica interpretare un imprenditore tessile che misura il prezzo del suo successo con l'esplosione delle crisi superstiziose. Un importante affare internazionale con la Mongolia deve essere chiuso, ma si richiede la presenza di un traduttore, nello specifico un "nongio" Francesco Mandelli, noto in patria per essere uno dei massimo iettatori.

Il film chiude il cerchio con la coppia comica Lillo&Greg, il primo padre di famiglia con alle spalle una carriera divistica come ballerino del corpo ballo della Carrà, il secondo fratello un po' matto che richiede una dura gestione quotidiana.

Venendo al film di Fausto Brizzi, è interessante notare come uno dei principali sceneggiatori degli script "vacanzieri" di tanti cinepanettoni De Laurentiis, si trovi ora a confrontarsi con quella formula che aveva contribuito a lanciare, stavolta in veste di regista.

In "Indovina chi viene a Natale'", sulla falsa riga del celebre "Indovina chi viene a cena?" di Stanley Kramer, si punta tutto sulle classiche festività da condividere con la famiglia. Un'ottima occasione per lasciar affiorare vecchie tensioni irrisolte da poter poi placidamente risolvere in dirittura d'arrivo, con il trionfo di quel buonismo tanto caro a simili prodotti italiani.

In una famiglia allargata come ormai è consuetudine, il caos si distribuisce tra nipotini dispettosi, un fidanzato misterioso, una vedova inconsolabile e due genitori che mettono a disposizione la propria bellissima casa. E quello che doveva essere una serena riunione diventa ben presto motivo di gag e situazioni paradossali.

Il cast, con a capo i timonieri Angela Finocchiaro e Diego Abatantuono, è completato da Claudio Bisio, Claudia Gerini, Carlo Buccirosso, Raoul Bova, Cristiana Capotondi, Rosalia Porcaro e Isa Barzizza.

Leonardo Pieraccioni, infine, conclude questa tripletta natalizia con un prodotto che, anche in questo caso, intende svecchiarsi di tanti cliché troppo abusati. Così, richiama all'ordine il fedele cast tra cui spiccano i comici Massimo Ceccherini e Giorgio Panariello, messo a confronto con talenti in ascesa per ricreare il tanto famigerato gap generazionale.

Al suo undicesimo lavoro, l'attore e regista toscano sciorina una trama leggera che si propone di affrontare la problematica giovanile e adolescenziale attraverso gli occhi di chi quell'età l'ha ormai superata da un pezzo.

Arnaldo Nardi è felicemente sposato con Anita, interpretata da Serena Autieri, da cui ha avuto due bellissime gemelle. A causa di un equivoco, Arnaldo, nel pieno di una crisi di mezza età, si ritrova improvvisamente fuori casa. Se ancora resite qualche prurito da sindrome di Peter Pan, allora è un'ottima occasione per poter rivivere la magica aurea del ventenne.

Così, Arnaldo (ri)prende in mano la sua vita per lanciarsi nella convivenza e nella condivizione che caratterizza il mondo degli universitari.

Guarda il trailer di "Colpi di fortuna"

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017