Excite

"Ci vediamo domani": nuovo film con Enrico Brignano nei panni di un becchino

  • Getty Images

Enrico Brignano è uno dei migliori attori comici delle ultime generazioni. Con la sua bravura e la sua capacità di raccontare l’Italia e gli italiani è riuscito a staccarsi dalla comicità da show televisivo fatta di ripetizioni e di mantra sempre uguali che finiscono per far ridere più per sfinimento che per reale convinzione. L’attore romano è principalmente un animale da teatro ma nel corso della sua carriera ha partecipato anche a diversi film.

Il prossimo 11 aprile arriverà nelle sale italiane il suo nuovo film, “Ci vediamo domani”, che per molti versi è decisamente sorprendente. Innanzitutto si tratta di una commedia nera che non rientra nello stile della commedia italiana che ha sempre frequentato poco questo genere di storie e di umorismo. “Ci vediamo domani” ha coinvolto un intero paese di ottuagenari che sono stati assoldati nel cast del film.

La trama è imperniata sul personaggio di Enrico Brignano che superati i quaranta senza aver raggiunto risultati apprezzabili decide di fare il becchino in un piccolo paese popolato soltanto da anziani. Sicuro che prima o poi sarebbero arrivati i clienti. Peccato che i mesi passino ed i simpatici vecchietti scoppino di salute a differenza del povero becchino che comincia a deprimersi ed a stare sempre peggio, ma i paesani non lo abbandoneranno e si prenderanno cura di lui.

Nel cast, oltre ad Enrico Brignano, ci sono Francesca Inaudi, Ricky Tognazzi, Giulia Salerno, Giorgia Wurth e Burt Young. La regia è stata affidata ad Andrea Zaccariello che ha curato anche la sceneggiatura insieme con Paolo Rossi.

Enrico Brignano ha così presentato la sua nuova prova da attore, “Il film è una favola che fa riflettere sui concetti di vecchiaia e di immortalità e io sono stato particolarmente contento di aver avuto come partner tanti ottuagenari reclutati sul posto, gente comune che porta sul viso e sul corpo, senza complessi, i segni dell’età”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017