Christoph Waltz ed Eli Roth ad Ischia

  • Foto:
  • Excite Italia.it

Quentin Tarantino li ha consacrati a star di Hollywood, e grazie a Christoph Waltz ed Eli Roth, tra i protagonisti dell'ormai cult 'Bastardi senza gloria', oggi si respirava aria di cinema americano all'Ischia Film & Music Global Fest .

Il primo austriaco, il secondo americano, così diversi fra loro, Waltz e Roth hanno fatto divertire il pubblico in conferenza confrontandosi sul diverso approccio sul set: se Waltz, vincitore di un premio Oscar per il suddetto film, ha un piglio più serioso e se vogliamo tecnico, Roth è una vera forza della natura, degno discepolo di Tarantino che già produsse il suo film da regista 'Hostel'.

Oltre alle bellezze dell'isola di Ischia, Eli Roth si è detto grande fan del cinema italiano, non solo di quello d'autore ma anche della commedia sexy anni '70, proprio come Tarantino: 'In America il cinema italiano è famoso per genii quali Fellini, De Sica Antonioni, che io adoro, ma 'W la Foca' di Nando Cicero è uno dei miei film preferiti, per apprezzare quel tipo di comicità non c’è neanche bisogno di conoscere l’italiano' ha detto.

Waltz invece ha parlato dei suoi prossimi progetti, a partire dal nuovo film di Tarantino 'Django Unchained' in cui sarà un cacciatore di taglie negli Usa all'epoca dello schiavismo. 'Sarà ancora più folle di 'Bastardi senza gloria', ci saranno scene in cui il pubblico si chiederà come sia possibile che una sola mente abbia concepito tutto' ha commentato. Poi l'attore sarà al Festival di Venezia a settembre con il nuovo lavoro di Roman Polanski, 'Carnage'.

'E' una pellicola tratta da una piece teatrale, siamo solo quattro attori in una stanza' ha spiegato Waltz, aggiungendo sul cineasta: 'Polanski è un perfezionista, ma anche ironico, uno dei pochi che riesce a mantenere alta l'attenzione del pubblico in un film così claustrofobico. Un vero maestro'.

cinema.excite.it fa parte del Canale Blogo Attualità - Excite Network Copyright ©1995 - 2014